“La Calabria ha perso un giornalista di razza e un grande protagonista della vita pubblica. Paolo Pollichieni ha contribuito a ridestare l’attenzione dei cittadini e ad alimentare lo spirito critico della collettività sui temi più scottanti per la nostra regione”. Lo afferma il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto, che aggiunge: “Paolo era un calabrese orgoglioso delle sue radici. Una terra, la sua Locri, nella quale ha mosso i primi passi da cronista in una fase storica caratterizzata dalle faide e dallo strapotere dell’anonima sequestri. Anche per questo Pollichieni è diventato un punto di riferimento nel giornalismo impegnato contro la ‘ndrangheta. La sua scomparsa, dopo la dura lotta contro la malattia che ha affrontato con dignità, lascia un grande vuoto. Alla moglie Giovanna, ai figli Pietro e Luciano e alla redazione del Corriere della Calabria - conclude Irto - esprimo tutto il mio cordoglio”.

“Sono felice per Mario Oliverio, che attendeva la decisione della Cassazione, il cui esito positivo ha rappresentato per lui la conclusione di un momento molto faticoso, a cominciare dal piano umano”. Lo afferma il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto, che prosegue: “La Suprema Corte ha restituito la libertà, e assieme ad essa, la piena operatività al presidente Oliverio. Ritengo sia una notizia positiva non solo per lui ma per l'intera Regione sul versante dell’azione istituzionale e dei procedimenti amministrativi”.

"Dinanzi al rogo di San Ferdinando e alla morte di un ragazzo di diciotto anni siamo attoniti e addolorati". Lo afferma il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto, che prosegue: "Episodi come quello che ha causato la tragica fine di Suruwa Jaithe impongono un impegno corale per risolvere una situazione insostenibile, che lede i diritti e la dignità delle persone. Oggi, oltre a rinnovare i sentimenti di cordoglio, abbiamo il dovere di contribuire allo sforzo che le istituzioni stanno mettendo in atto. Pieno sostegno, in questo senso, da parte del Consiglio regionale alle azioni avviate da parte della Prefettura di Reggio Calabria. A tutta la comunità di lavoratori migranti che vive a San Ferdinando - conclude Nicola Irto - rivolgo a nome dell'Assemblea legislativa calabrese sentimenti di solidarietà e vicinanza". 

"Esprimo il mio cordoglio per l'incidente sul lavoro che, nella tarda serata di ieri, è costato la vita a quattro persone a Isola Capo Rizzuto". Lo afferma il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto, che aggiunge: "Il lutto per la scomparsa di Massimo Marrelli, imprenditore capace e appassionato, e di tre operai del suo gruppo, Santo Bruno, Luigi Colacino e Mario Cristofaro, colpisce l'intera comunità regionale. Sono vicino alle famiglie delle vittime e all'intera comunità crotonese che oggi sopportano il dolore per questa gravissima tragedia che ci lascia sgomenti e attoniti".

"Esprimo il mio cordoglio per la tragica scomparsa di Stefania Signore e di suo figlio, vittime della gravissima ondata di maltempo che si sta abbattendo sulla nostra regione, e l'angoscia per la sorte dell'altro piccolo". Lo afferma il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto, che prosegue: "Ancora una volta piangiamo la morte di innocenti in seguito a eccezionali eventi atmosferici, dinanzi ai quali è evidente la sussistenza dello stato di emergenza che deve essere dichiarato dal governo. Sento di ringraziare i vigili del fuoco e la Protezione civile per quanto stanno facendo in queste ore difficilissime". 

f t g

Nicola Irto - Sito ufficiale

Consiglio regionale della Calabria
via Cardinale Portanova
89123 Reggio Calabria
e-mail: segreteria.nicolairto@gmail.com
Tel:  0965.880796 o 0965.880404
Fax: 0965.880637

 

 

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere direttamente sulla tua e-mail news e bandi