Finalità
Sostenere gli investimenti nelle aziende agricole prevalentemente ad indirizzo bergamotticolo localizzate nelle aree a vocazione bergamotticola di cui all’art. 3 del “Disciplinare per la denominazione di origine protetta “Bergamotto di Reggio di Calabria - Olio essenziale””.
In particolare, l’intervento promuove gli interventi di sostituzione di vecchi impianti degradati di bergamotto, non più produttivi, nonché la creazione di nuovi impianti specializzati di bergamotto altamente produttivi, incluso l’ammodernamento dei sistemi irrigui a basso consumo idrico, al fine di migliorare la redditività delle aziende agricole che intendono ottimizzare le produzioni di bergamotto, attraverso la commercializzazione delle varietà più rappresentative del territorio di riferimento (femminello, fantastico), in grado di determinare un netto incremento delle produzioni di essenza di bergamotto e dei suoi derivati.

Beneficiari
Imprenditori agricoli, singoli o associati

Localizzazione degli investimenti
Il sostegno è riconosciuto per investimenti localizzati nelle aree a vocazione bergamotticola di cui all’art. 3 del “Disciplinare per la denominazione di origine protetta “Bergamotto di Reggio Di Calabria - Olio essenziale””, approvato dal Ministero delle Politiche Agricole ed allegato al presente Avviso.

Azioni
Azione A: realizzazione di nuovi impianti di bergamotto in sostituzione di vecchi impianti non più produttivi e/o riconversione di agrumeti a bergamotto.
Azione B: realizzazione di nuovi impianti di bergamotto su altre superfici agricole.

Superficie d’intervento.
Superficie minima 0.30.00 ha, superficie massima 10.00.00 ha

Spesa massima ammissibile
E’ ammissibile la partecipazione ad entrambe le azioni, fermo restando che la spesa massima concedibile complessiva è di € 180.000,00, con un contributo massimo erogabile di € 90.000,00.
Sono ritenuti ammissibili a contributo i seguenti investimenti di tipo materiale:
1. miglioramenti fondiari relativi alla realizzazione di nuovi impianti di bergamotto in sostituzione di impianti degradati;
2. miglioramenti fondiari relativi alla realizzazione di nuovi impianti di bergamotto in sostituzione di agrumeti;
3. miglioramenti fondiari relativi alla realizzazione di nuovi impianti di bergamotto su superfici agricole irrigue non agrumetate;
4. miglioramenti fondiari relativi alla realizzazione di interventi di reinnesto su bergamotto e su altre specie di agrumi con di varietà di bergamotto “Femminello” e “Fantastico”;
5. miglioramenti fondiari atti a favorire l’efficienza della risorsa idrica con sistemi di irrigazione a basso consumo, privilegiando gli interventi che non prevedono l’interramento delle ali gocciolanti;
Per quanto riguarda i nuovi impianti di bergamotto, le varietà ammesse a finanziamento sono esclusivamente “Femminello” e “Fantastico”

Dotazione finanziaria
Euro 2.774.165,17

Documentazione e termini
Le domande di aiuto dovranno essere inviate dalla casella di P.E.C. aziendale alla casella P.E.C dedicata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,
La scadenza dei termini per la presentazione delle domande di aiuto è fissata entro e non oltre trenta (30) giorni successivi alla data di pubblicazione dell’Avviso Pubblico sul B.U.R.C.
Il bando è in fase di pubblicazione sul BURC Calabria.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://regione.calabria.it/website/portalmedia/2021-07/6888.pdf)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.2 kB

Finalità
Costruire scuole innovative nei comuni con popolazione inferiore a cinquemila abitanti compresi nei territori delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Destinatari
Possono presentare richiesta di finanziamento i comuni con popolazione inferiore a cinquemila abitanti compresi nei territori delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, sia in forma singola che associata, per la costruzione di una scuola innovativa da destinare a scuola dell’infanzia o a polo d’infanzia, scuola primaria o secondaria di primo grado ovvero a un istituto comprensivo.

Modalità e termini di partecipazione
I comuni interessati devono far pervenire la propria candidatura, utilizzando la piattaforma informatica, nell’apposita pagina dedicata del sito di edilizia scolastica al seguente link: http://www.istruzione.it/edilizia_scolastica/index.shtml entro e non oltre le ore 15.00 del giorno 6 agosto 2021

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.istruzione.it/edilizia_scolastica/fin-fondi-inail.shtml)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.2 kB

Finalità
Sostenere la promozione, la qualificazione, la realizzazione di eventi culturali in grado di mobilitare significativi flussi turistici.
In particolare sostenere tutti quegli interventi finalizzati alla valorizzazione e promozione delle risorse del territorio che pongono in risalto il legame tra cultura, storia, arte, costume, tradizione, natura e sostenibilità ambientale.

Beneficiari
Possono presentare domanda a valere sul presente Avviso:
a. Enti pubblici per come definiti all’art. 1, comma 2, del D. Lgs. 30 marzo 2001 n. 165;
b. Fondazioni e Associazioni;
c. Imprese e loro consorzi;
d. Società cooperative.

Caratteristiche delle proposte progettuali
Le proposte progettuali potranno riguardare alternativamente, uno dei seguenti ambiti:
1.1 Letterario: evento realizzato anche in luoghi tra loro diversi e anche in più date, volto alla promozione diffusione di ogni forma di opera scritta, alla promozione diffusione della lettura, alla presentazione/promozione di opere letterarie, comprende anche l’organizzazione di premi letterari:
1.2 Teatrale amatoriale a carattere identitario: organizzazione, produzione e rappresentazione di opera teatrale amatoriale (non professionale e senza fini di lucro) le cui opere sono legate alla cultura e alla tradizione locale;
1.3 Esibizioni d’orchestra, Opera lirico-sinfonica, Jazz, Canto classico e Danza:
1.4 Esibizioni bandistiche:
1.5 Mostre;
1.6 Multidisciplinare: organizzazione di manifestazione di intrattenimento, che presenti almeno tre discipline diverse conferenti agli ambiti sopra indicati.

Contributo concedibile
Il presente Avviso prevede la concessione di un aiuto sotto forma di contributo in conto capitale.
Il contributo concedibile è pari al 70% delle spese ammissibili.
L’importo massimo concedibile per progetto, che si differenzia in base all’Ambito d’attività, varia da un minimo di € 8.000,00 (ottomila euro) ad un massimo di € 50.000,00 (cinquantamila euro).

Dotazione finanziaria
La dotazione finanziaria disponibile è pari a € 1.310.000,00.

Domanda
Le domande devono essere inviate a mezzo PEC, alla seguente PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Allegati:
Accedi a questo URL (http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/442/index.html)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

FINALITÀ
Messa in sicurezza di mense scolastiche e palestre. L’avviso è teso a rendere le palestre e le mense non solo più sicure, ma anche più attrattive e funzionali ai processi di apprendimento, per incrementare la propensione dei giovani a permanere nei contesti formativi, ridurre il fenomeno dell’abbandono scolastico, consentire una più ampia accessibilità agli ambienti e favorire il tempo pieno.

SOGGETTI AMMESSI ALLA PARTECIPAZIONE
Possono partecipare alla presente selezione pubblica tutti gli enti locali, con riferimento a uno o più edifici pubblici, adibiti ad uso scolastico statale di cui sono proprietari o rispetto ai quali abbiano la competenza delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI
1 Adeguamento funzionale e messa in sicurezza impiantistica delle palestre, delle aree di gioco e/o di impianti sportivi adibiti ad uso didattico
Sono ammessi interventi di messa in sicurezza di locali ed edifici adibiti a palestra, interventi sugli impianti idrico-sanitari, elettrici, termici, di elevazione, di trattamento aria e opere necessarie all’ottenimento del certificato di prevenzione incendi.
Sono ammessi anche interventi nei locali annessi alle palestre o agli impianti sportivi quali ad esempio spogliatoi e servizi igienici. Sono, altresì, consentite opere di adattamento o rifunzionalizzazione a palestra di locali già esistenti.
È consentita anche la dotazione di attrezzature specifiche per l’esercizio delle discipline sportive, nonché degli arredi funzionali per lo svolgimento delle attività sportive.
Sono ammessi anche interventi di sistemazione di aree esterne agli edifici scolastici da adibire a aree gioco o impianti sportivi. Sono, altresì, ammissibili interventi finalizzati all’incremento delle condizioni di accessibilità degli spazi.
2 Adeguamento funzionale, messa in sicurezza impiantistica e allestimento di mense scolastiche
Sono ammessi interventi di messa in sicurezza di locali ed edifici adibiti a mensa scolastica, interventi sugli impianti idrico-sanitari, elettrici, termici, di elevazione, di trattamento aria e opere necessarie all’ottenimento del certificato di prevenzione incendi.
Sono, altresì, ammissibili interventi finalizzati all’incremento delle condizioni di accessibilità degli spazi. È consentito anche l’acquisto di attrezzature specifiche per l’allestimento delle cucine e delle sale refezione. Sono altresì consentite opere di adattamento o rifunzionalizzazione a mensa di locali già esistenti.

FINANZIAMENTI
1 Adeguamento funzionale e messa in sicurezza impiantistica delle palestre, delle aree di gioco e/o di impianti sportivi adibiti ad uso didattico € 350.000,00
2 Adeguamento funzionale, messa in sicurezza impiantistica e allestimento di mense scolastiche € 200.000,00

TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
Gli enti locali interessati, tramite il legale rappresentante o loro delegato, devono far pervenire la propria candidatura, esclusivamente attraverso il sistema informativo predisposto, accedendo al seguente link: http://www.istruzione.it/pon/ e poi all’area dedicata nella piattaforma “Gestione Interventi”, previa richiesta di accreditamento all’AREA RISERVATA del portale del Ministero dell’istruzione accessibile al link: https://www.miur.gov.it/web/guest/accesso.
L’accreditamento degli enti locali sarà possibile dalle ore 10.00 del giorno 30 giugno 2021 alle ore 15.00 del giorno 30 luglio 2021.
Il termine per la presentazione delle candidature è fissato alle ore 15.00 del giorno 5 agosto 2021.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.istruzione.it/pon/avviso_palestre-mense-aree-giochi.html)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.2 kB

Finalità
Smart Money è l’incentivo per le startup innovative che vogliono avvalersi dei servizi specialistici di incubatori, acceleratori, organismi di ricerca, innovation hub e altri soggetti abilitati, per definire il loro progetto imprenditoriale e prepararsi al lancio sul mercato.

Destinatari
Possono presentare domanda di agevolazione le startup innovative costituite da meno di 24 mesi e iscritte alla sezione speciale del registro delle imprese. Devono avere sede in Italia, essere di piccole dimensioni e trovarsi in una delle seguenti fasi: avviamento dell’attività, sperimentazione dell’idea d’impresa (pre-seed) o nella fase di test del mercato finale per misurare l’interesse per il prodotto/servizio (seed).
Anche le persone fisiche possono presentare domanda di finanziamento, con l’impegno di costituire la società dopo l’eventuale ammissione alle agevolazioni.

Tipologie contributo
Smart money prevede due forme di intervento a sostegno delle startup innovative:
1) Contributi a fondo perduto per l’acquisto di servizi forniti dalla rete di incubatori, acceleratori e altri enti abilitati
L’agevolazione prevede un contributo a fondo perduto per un importo massimo di 10.000 euro a copertura fino all’80% delle spese ammissibili
I servizi ammissibili possono riguardare:
- la consulenza organizzativa, operativa e strategica per lo sviluppo e la realizzazione del progetto
- la gestione della proprietà intellettuale
- il supporto nell’autovalutazione della maturità digitale
- lo sviluppo e lo scouting di tecnologie
- la prototipazione, ad esclusione del prototipo funzionale
- i lavori preparatori per campagne di crowfunding
2) Investimenti nel capitale di rischio delle start-up innovative
Per questa linea di intervento è previsto un contributo a fondo perduto pari al 100% dell’investimento nel capitale di rischio, nel limite complessivo di 30.000 euro.

Modalità presentazione domanda
La domanda va presentata online attraverso la piattaforma web di Invitalia.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/smart-money)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.1 kB
f t g

Nicola Irto - Sito ufficiale

e-mail: segreteria.nicolairto@gmail.com

tel. 0965.880992

Privacy Policy

 

 

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere direttamente sulla tua e-mail news e bandi