Oggetto
Il Mipaaf ha pubblicato il Decreto recante le modalità attuative per l'OCM Vino - Misura Promozione su mercati dei Paesi Terzi, per la campagna 2019/2020.
 
Soggetti beneficiari
Accedono alla misura «Promozione» i seguenti soggetti proponenti:
a) le organizzazioni professionali, purchè abbiano, tra i loro scopi, la promozione dei prodotti agricoli;
b) le organizzazioni di produttori di vino;
c) le associazioni di organizzazioni di produttori di vino,
d) le organizzazioni interprofessionali,
e) i consorzi di tutela;
f) i produttori di vino;
g) i soggetti pubblici, esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli;
h) le associazioni temporanee di impresa e di scopo costituende o costituite dai soggetti di cui alle lettere a), b), c), d), e), f) g)
i) i consorzi, le associazioni, le federazioni e le società cooperative, a condizioni che tutti i partecipanti al progetto di promozione rientrino tra i soggetti proponenti di cui alle lettere a), e), f), g);
j) le reti di impresa, composte da soggetti di cui alla lettera f).
 
Tipologia progetti
I progetti possono essere:
a) nazionali: la domanda di contributo è presentata al Ministero da soggetti proponenti che hanno sede operativa in almenno 5 Regioni e promuovono le produzioni di tali Regioni.
b) regionali: la domanda di contributo è presentata alla Regione in cui il soggetto proponente ha la sede operativa, secondo le modalità fornite negli avvisi emanati da ciciascuna Regione. Il progetto deve prevedere la produzione della regioni in cui il soggetto proponenete ha presentato domanda.
c) multiregionali: la domanda di contributo è presentata da soggetti proponenti che hanno sede operativa in almeno due regioni. I soggetti proponenti presentan la domanda di contributo alla regione in cui hanno sede legale.
 
Tipologia interventi
Sono ammissibili le seguenti azioni di comunicazione e promozione da attuare in uno o più Paesi terzi:
a) azioni in materia di relazioni pubbliche, promozione e pubblicità;
b) partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale;
c) campagne di informazione, in particolare sui sistemi delle denominazioni di origine, delle indicazioni geografiche e della produzione biologica vigenti nell'Unione;
d) studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione.
I vini che possono essere oggetto delle attività di promozione sono quelli:
- a denominazione di origine protetta,
- a indicazione geografica protetta,
- spumanti di qualità, anche aromatici,
- con l'indicazione della varietà.
 
Risorse finanziarie
Le risorse disponibili per il finanziamento dei progetti di promozione nazionali ammontano ad euro 21.852.740,15.
 
Entità e forma di agevolazione
L'importo del sostegno a valere sui fondi europei è pari al massimo al 50% delle spese sostenute per svolgere le azioni promozionali.
 
Termini presentazione
Le domande dovranno essere presentate entro le ore 15:00 del 1° luglio 2019.
Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/14033)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

Finalità
Nuove opportunità di lavoro in Ferrovie dello Stato per i giovani.
Il Gruppo FS ha organizzato due Recruiting Day per assunzioni a tempo indeterminato.
Si ricercano laureati da inserire presso varie sedi sul territorio nazionale.

IL GRUPPO
Il Gruppo FS Italiane è la principale realtà attiva nel settore ferroviario nel nostro Paese. Ha come capogruppo Ferrovie dello Stato Italiane SpA, società partecipata al 100% dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, che controlla altre 16 società operative. Il Gruppo FS opera nei settori trasporto, infrastruttura, servizi immobiliari e altri servizi, ed impiega più di 81mila collaboratori.

RECRUITING DAY MOVE YOUR TALENT
Ferrovie dello Stato seleziona giovani laureati da assumere presso varie società che fanno parte del Gruppo. Per reclutare le figure da inserire ha organizzato due giornate di recruitment, che si terranno nei giorni 8 e il 16 luglio. I candidati selezionati potranno lavorare in Trenitalia, Rete Ferroviaria Italiana – RFI e Italferr.
I Recruiting Day per le assunzioni FS rientrano nell’ambito dell’iniziativa #MoveYourTalent della società di trasporti ferroviari. Si tratta di un programma volto ad individuare e sviluppare nuovi talenti da inserire in azienda mediante modalità innovative, quali contest on line, gamification, nuovi strumenti per testare capacità e digital mindset dei candidati e altro ancora.
Per accedere alle giornate di selezioni FS, infatti, i candidati dovranno superare delle prove online. Coloro che supereranno la selezione digitale potranno prendere parte agli eventi di assessment.

DOVE E QUANDO
I Recruiting Day FS si svolgeranno a Roma, presso il il Best Western Plus Hotel Universo, dalle 8.30 alle 18.30, nelle seguenti date:
– 8 luglio 2019 – per le assunzioni RFI;
– 16 luglio 2019 – per le assunzioni Trenitalia e Italferr.

FIGURE RICHIESTE
Le selezioni per i posti di lavoro Ferrovie dello Stato sono rivolte a vari profili, per assunzioni in Lazio, Lombardia, Toscana, Puglia, Campania, Piemonte, Sicilia, Veneto, Calabria e Liguria. Gli inserimenti saranno effettuati mediante contratti a tempo indeterminato.
Ecco un breve elenco delle figure ricercate:

OFFERTE DI LAVORO TRENITALIA
- Pricing Analyst – laurea magistrale in Statistica, Matematica, Informatica o Economia. Sede: Roma;
- Marketing Promotion Specialist – laurea magistrale in Economia, Scienze della Comunicazione, Pubbliche Relazioni o Marketing. Sede: Roma;
- Demand and Revenue Management Analyst – laurea magistrale in Ingegneria Trasporti, Gestionale o Informatica, oppure in Statistica, Informatica, Matematica o Economia. Sede: Roma;
- Seamless Customer Experience Delivery Junior Manager – laurea magistrale in Ingegneria Gestionale o Economia. Sedi: Roma, Milano;
- Customer Care Process Reengineering Junior Manager – laurea magistrale in Ingegneria Gestionale, Statistica o Economia. Sede: Roma;
- Specialista Regolazione e Tutela della Concorrenza – laurea magistrale in Giurisprudenza. Sede: Roma;
- Gestore Regolamentazione Servizi – laurea magistrale in Giurisprudenza o Ingegneria Gestionale. Sede: Roma.

ASSUNZIONI RFI
- Planning Engineer – laurea magistrale in Ingegneria Gestionale, Civile Trasporti ed Economia. Sedi: Roma, Napoli, Torino, Milano, Firenze, Ancona, Reggio Calabria, Palermo, Bari, Venezia, Genova, Verona.

POSIZIONI APERTE ITALFERR
- Planner Engineer – laurea magistrale in Ingegneria Gestionale o Civile. Sede: Roma;
- Ingegnere Costruzioni – laurea magistrale in Ingegneria Gestionale, Civile o Trasporti. Sede: Roma;
- Process Engineer Junior – laurea magistrale in Ingegneria Gestionale o in Ingegneria indirizzo Civile \ Trasporti \ Edile. Sede: Roma;
- Project Controller – laurea magistrale in Ingegneria Gestionale. Sede: Milano.
Per tutte le figure è richiesta una conoscenza della lingua inglese corrispondente almeno al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER).

COME CANDIDARSI
Gli interessati alle future assunzioni FS per laureati possono iscriversi ai Recruiting Day Ferrovie dello Stato compilando, entro il 17 giugno, l’apposito form online raggiungibile dalla pagina dedicata all’evento.

Allegati:
Accedi a questo URL (http://fsrecruiting.it/)Link FS Recruiting Day[Link FS Recruiting Day]0.2 kB

OBIETTIVO
L’intervento sostiene l’erogazione di servizi di consulenza agli operatori economici delle aree rurali, quali gli agricoltori, i giovani agricoltori e persegue l’obiettivo di contribuire a conseguire migliori condizioni di competitività delle imprese regionali, nell’ambito dell’obiettivo generale di miglioramento della sostenibilità delle imprese stesse.

BENEFICIARI
Possono presentare domanda di sostegno gli organismi fornitori dei servizi di consulenza aziendale riconosciuti ai sensi del D.M. 3 febbraio 2016 relativo alla “istituzione del sistema di consulenza aziendale in agricoltura”.

CONDIZIONI DI AMMISSIBILITA’
L’organismo che presta servizi di consulenza deve:
1. essere organismo riconosciuto ai sensi dell’art. 5 del D.M. 3 febbraio 2016;
2. non trovarsi per l’attività di consulenza in alcuna condizione di incompatibilità e/o conflitto d’interessi, unitamente ai collaboratori indicati nel provvedimento di accreditamento;
3. non risultare "in difficoltà" ai sensi degli Orientamenti dell'Unione Europea sugli aiuti di stato nel settore agricolo e forestale (Orientamenti dell’Unione Europea per gli Aiuti di Stato nei Settori agricolo e forestale e nelle zone rurali 2014/C 204/01) e degli Orientamenti dell'Unione per gli aiuti di stato per il salvataggio e la istrutturazione delle imprese in difficoltà (Comunicazione Commissione Europea 2014/C249/01);
4. non risultare destinatario di un ordine di recupero pendente a seguito di una precedente decisione della Commissione che dichiara gli aiuti illegittimi e incompatibili con il mercato interno;
5. attivare un sistema trasparente (es.: informativa sul sito web, pagine social, ecc.) che rende noto ai potenziali destinatari interessati, gli ambiti di consulenza attivi al fine di consentire ai medesimi di richiedere il servizio presentando apposita domanda.
6. presentare un Piano di Consulenza coerente con l’area e gli ambiti tematici indicati al precedente par. 4.1, con espressa indicazione delle attività da svolgere per ciascun destinatario rispetto all’analisi aziendale dei fabbisogni individuati.
7. fornire servizi di consulenza ad agricoltori in possesso del requisito di “agricoltori attivi” ai sensi dell’art. 9 del Regolamento 1307/2013.

SPESE AMMISSIBILI
L’Amministrazione ha adottato, per la rendicontazione dell’intervento, i costi semplificati per come individuati dal documento pubblicato dalla Rete Rurale Nazionale e MIPAAF recante la “Metodologia per l’individuazione delle unità di costo standard (UCS) per i servizi di consulenza della sottomisura 2.1 dei PSR"
L’importo ammissibile al sostegno è ottenuto moltiplicando il numero di ore di consulenza ammissibile al sostegno per il costo standard.
DOTAZIONE FINANZIARIA
€ 4.500.000,00

SOSTEGNO
Il sostegno è erogato come contributo pubblico in conto capitale. L’aliquota del sostegno è pari al 100%.
L’importo massimo di contributo pubblico per singolo servizio di consulenza è pari ad euro 1.500,00. Per singolo servizio di consulenza si intende l’insieme delle prestazioni consulenziali o “attività di consulenza” (ad es. visite in azienda, analisi di documentazione, elaborazione di pareri, ecc.) erogate a favore dello stesso destinatario in uno o più ambiti tematici – a), b), c), d), ecc. – previsti nel paragrafo “Area di consulenza e destinatari”.
Per ciascun organismo erogatore del servizio di consulenza è fissato un contributo massimo pari ad € 500.000,00. L’aiuto concesso rientra nel campo di applicazione dell’art. 42 del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE).

TERMINE PRESENTAZIONE
26/07/2019

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.calabriapsr.it/bandi/bandi-aperti/982-psr-calabria-2014-2020-bando-misura-02-intervento-2-1-1-erogazione-di-servizi-di-consulenza-annualita-2019)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.2 kB

L’Azienda
Dedagroup SpA è un’azienda tra le maggiori in Italia attive nel settore dell’Information Technology.. Dedagroup ha proprie sedi a Trento, Bergamo, Bologna, Bolzano, Catania, Cesena, Cosenza, Genova, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Pisa, Ravenna, Roma, Sinalunga (Siena) e Tortona (Alessandria). Inoltre è presente anche all’estero, in Francia, USA, Regno Unito, Emirati Arabi, Messico, Svizzera e Hawaii.

Piano assunzioni
Il Gruppo sta portando avanti un importante programma di incremento dell’organico che mira ad inserire 400 profili sia junior che senior entro l’anno prossimo. Entro fine anno saranno effettuati ben 200 inserimenti.
I candidati selezionati potranno lavorare in Dedagroup, presso tutte le società del Gruppo, in particolare presso Dedagroup Stealth, azienda attiva in ambito fashion & retail, e nella divisione Dedagroup Business Technology & Data, che si occupa di piattaforme tecnologiche e informative per il digital business.
Il programma assunzionale, infatti, è finalizzato, in particolare, al potenziamento delle aree Fashion, Industry 4.0, Publica Amministrazione, Banking e Digital del Gruppo.
Profili richiesti
Le opportunità di lavoro Dedagroup sono rivolte sia a figure junior che a profili senior. Si ricercano Java Developer, Business Analyst, Enterprise Solutions Consultant, SAP Consultant, Application Developer, Esperti in Digital Design, UX/UI Designer, Architetti JEE, PHP Developer, Team Leader e altre figure.

Formazione
Per formare i nuovi assunti e i lavoratori già impiegati in azienda, Dedagroup attiverà due programmi formativi, ‘Dedagroup Academy’ e ‘Build (y)our Future’. Il primo prevede training on the job e incontri con esperti, per la formazione dei giovani talenti nell’ambito delle professioni digitali del futuro. Il secondo, invece, è un master interno dedicato a tematiche tecniche e manageriali, e allo sviluppo delle soft skill, finalizzato alla promozione del trasferimento di know how.
Tra le iniziative formative attivate dal Gruppo rientrano anche i webinar ‘TECH Talk’, per promuovere la condivisione interna e la diffusione di tecnologie innovative, e ‘FIT Talk’, incontri virtuali con esperti di trasformazione digitale per confrontarsi su varie tematiche

Come candidarsi
Gli interessati alle assunzioni in Dedagroup e alle opportunità di lavoro attive possono visitare la pagina dedicata alle carriere (Lavora con noi) del Gruppo. Dalla stessa è possibile consultare le posizioni aperte e candidarsi online, registrando il cv nell’apposito form. In qualsiasi momento, inoltre, è possibile inviare un’autocandidatura, in vista di prossime selezioni di personale.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.dedagroup.it/chi-siamo/persone/lavora-con-noi)Link candidatura[Link candidatura]0 kB

Finalità
Sostenere gli interventi di efficienza energetica su edifici, impianti e processi produttivi realizzati da imprese, da ESCO (Energy service company) e dalla Pubblica Amministrazione, attraverso l’erogazione di finanziamenti a tasso agevolato o la concessione di garanzie su singole operazioni di finanziamento.

Destinatari
I destinatari delle agevolazioni sono:
- imprese (in forma singola o associata/aggregata quali Consorzi, Contratti di rete e ATI),
- ESCO (in forma singola o associata/aggregata quali Consorzi, Contratti di rete e ATI),
- Pubbliche Amministrazioni (in forma singola o associata/aggregata quali Protocolli d’intesa, Convenzioni, Accordi di programma).

Cosa finanzia il fondo
Sono finanziabili le iniziative riguardanti:
- riduzione dei consumi di energia nei processi industriali
- realizzazione e/o l’implementazione di reti ed impianti di teleriscaldamento e teleraffrescamento
- efficientamento di servizi ed infrastrutture pubbliche, inclusa la pubblica illuminazione
- riqualificazione energetica degli edifici.
Gli interventi finanziabili alle imprese devono prevedere azioni di miglioramento dell’efficienza energetica dei processi e dei servizi, compresi gli edifici in cui viene esercitata l’attività economica. Sono finanziabili anche gli interventi di installazione o potenziamento di reti e impianti per il teleriscaldamento e teleraffrescamento efficienti. Per queste tipologie di agevolazioni, le imprese devono apportare un contributo finanziario non inferiore al 15% del costo del progetto mediante mezzi propri.
Mentre per quel che riguarda gli interventi finanziabili alle pubbliche amministrazioni, devono prevedere azioni di miglioramento dell’efficienza energetica dei servizi e delle infrastrutture pubbliche, compresa l’illuminazione pubblica. Inoltre, devono agire nella direzione di miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici di proprietà della pubblica amministrazione e degli edifici destinati ad uso residenziale, con particolare riguardo all’edilizia popolare.

Agevolazioni previste dal fondo
Per le Imprese e le ESCO le agevolazioni sono concesse sotto forma di finanziamento e/o garanzia. Le richieste di accesso alle agevolazioni sotto forma di garanzia e/o garanzia e finanziamento devono essere esclusivamente presentate attraverso banche o intermediari finanziari a vantaggio dei soggetti beneficiari. Per la PA le agevolazioni sono concesse sotto forma di finanziamento.
Garanzia
E’ prevista per le Imprese e le ESCO una garanzia su singole operazioni di finanziamento (comprensive di capitale ed interessi) e copre fino all’80% dei costi agevolabili per importi da 150.000 a 2.500.000 euro. Durata massima di 15 anni (art. 9 comma 3 del DM).
Finanziamento a tasso agevolato dello 0.25%
Per le Imprese e le ESCO c’è un finanziamento a tasso agevolato dello 0.25% a copertura di un massimo del 70% dei costi agevolabili per importi compresi tra 250.000 e 4.000.000 euro. Durata massima 10 anni (art. 9 comma 4 del DM) per le PA a copertura di un massimo del 60% dei costi agevolabili (80% in caso di interventi su infrastrutture pubbliche, compresa l’illuminazione pubblica) per importi compresi tra 150.000 e 2.000.000 euro. Durata massima 15 anni (artt. 13 e 14 del DM). Il soggetto beneficiario deve garantire la copertura finanziaria del progetto di investimento pari all’importo non coperto dalle agevolazioni concedibili (e comunque non inferiore al 15%).
Cumulabilità delle agevolazioni
Le agevolazioni sono cumulabili con altri aiuti di stato (comunitari, nazionali e regionali) nel limite del regolamento di riferimento: artt. 38 e 46 del GBER e regime de minimis. Nel caso di PA sono cumulabili con contributi fino ad un finanziamento massimo complessivo pari al 100% dei costi ammissibili.

Spese ammissibili
Spese ammissibili sono quelle sostenute per:
- consulenze (nella misura max del 10% delle spese ammissibili) con riferimento in particolare alle spese per progettazioni ingegneristiche relative alle strutture dei fabbricati e degli impianti, direzione lavori, collaudi di legge, progettazione e implementazione di sistemi di gestione energetica, studi di fattibilità nonché la predisposizione dell’attestato di prestazione energetica degli edifici e della diagnosi energetica degli edifici pubblici
- impianti, macchinari e attrezzature le apparecchiature, gli impianti nonché macchinari e attrezzature varie (inclusi i sistemi di telegestione, telecontrollo e monitoraggio per la raccolta dei dati riguardanti i risparmi conseguiti) comprensivi delle forniture di materiali e dei componenti previsti per la realizzazione dell’intervento interventi sull’involucro edilizio comprensivi di opere murarie e assimilate, ivi inclusi i costi per gli interventi di mitigazione del rischio sismico, qualora riguardanti elementi edilizi interessati dagli interventi di efficientamento energetico;
- infrastrutture specifiche comprese le opere civili, i supporti, le linee di adduzione dell’acqua, dell’energia elettrica – comprensivo dell’allacciamento alla rete – del gas e/o del combustibile biomassa necessari per il funzionamento dell’impianto, nonché i sistemi di misura dei vari parametri di funzionamento dell’impianto.

Dotazione finanziaria
310 milioni di euro

Valutazione
E' una misura a sportello, pertanto le domande sono valutate in base all’ordine cronologico di arrivo e non ci sono graduatorie.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/rafforziamo-le-imprese/fnee)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.1 kB
f t g

Nicola Irto - Sito ufficiale

Segreteria Politica
via Marvasi 5/7
89128 Reggio Calabria
e-mail: segreteria.nicolairto@gmail.com
Tel:  0965.880796 o 0965.880404
cell. 333.1137422

 

 

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere direttamente sulla tua e-mail news e bandi