Finalità
Promuovere l’innovazione didattica con la creazione, anche nelle scuole dei più piccoli, di ambienti e spazi innovativi, che garantiscano sicurezza, accessibilità, inclusività, flessibilità, nel rispetto dei principi di sostenibilità ambientale, e con arredi che consentano la riconfigurazione dello spazio sulla base delle attività di volta in volta previste.

Beneficiari
Istituzioni scolastiche statali con sezioni di scuola per l’infanzia attive

Tipologie di intervento
Gli interventi ammissibili prevedono l’allestimento e/o l’adeguamento degli ambienti destinati all’apprendimento a disposizione delle sezioni di scuola dell’infanzia, attraverso l’acquisto di arredi e attrezzature didattiche e digitali coerenti con gli obiettivi educativi della fascia di età 3-6 anni.
Gli ambienti si caratterizzano per garantire sicurezza, comfort, accessibilità, inclusività, flessibilità, rispetto dei principi di sostenibilità ambientale, con la dotazione di arredi – nella percentuale massima del 60% – che consentano la riconfigurazione dello spazio sulla base delle attività previste nel progetto educativo (tavoli per osservazione e attività esperienziali, arene riconfigurabili e tribunette, carrelli mobili, armadi e contenitori, librerie, sedute morbide e cuscini, tappeti didattici e luminosi, eventuali pareti mobili, etc.), di attrezzature digitali innovative, calibrate sulla base delle diverse tappe di sviluppo infantile (kit e strumenti per l’introduzione al coding, alla robotica educativa, alle STEM, kit per la creatività digitale, il making e il tinkering, proiettori e altri strumenti digitali per la creazione di ambienti immersivi, schermi digitali interattivi adeguati, piani luminosi, attrezzature per riprese audio e video e per il digital storytelling, stampanti e penne 3D, strumenti musicali digitali, software e app didattiche, sussidi digitali specifici per bambini con disabilità, etc.) e con attrezzature didatticoeducative (kit per lo sviluppo del linguaggio e l’educazione alla lettura, kit per lo sviluppo delle abilità numeriche e di problem solving, kit e strumenti per costruzioni tridimensionali, per laboratori creativi, per lo sviluppo della motricità, per l’educazione emotiva, etc.).

Importo finanziamento
L’importo massimo del finanziamento per ogni istituto è pari a 75.000 euro.

Presentazione domanda
Le scuole potranno presentare le proposte progettuali accedendo all’indirizzo http://www.istruzione.it/pon/. Il termine di scadenza per la presentazione delle domande è fissato alle ore 12.00 del 17 giugno 2022.
La selezione delle candidature avverrà secondo la modalità “a sportello”.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.istruzione.it/pon/avviso_ambienti-didattici-innovativi-scuola-infanzia.html#sec_pro)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

Finalità
Rafforzare le competenze in campo digitale e sulle discipline STEAM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Arti, Matematica) di ragazzi e ragazze del Sud Italia, per colmare il divario tra Nord e Sud.

Destinatari
Il bando è aperto a progetti realizzati nei comuni non capoluogo di provincia delle seguenti Regioni: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia.
Vengono ammesse partnership formate da almeno una scuola e due enti del terzo settore, includendo anche università, enti privati e pubblici.

Tipologia interventi
Verranno finanziati i progetti che hanno l’obiettivo di sviluppare le competenze in ambito digitale e discipline STEAM di ragazzi e ragazze tra gli 11 e i 17 anni e che prevedano una sperimentazione di modelli educativi e didattici innovativi.
Gamification, digital learning e coding, infatti, sono metodi molto efficaci nello stimolare la creatività e trasmettere competenze, anche nell’ottica dello sviluppo del proprio futuro professionale.
Sono ammesse anche proposte relative ad attività di sensibilizzazione alla legalità, sostenibilità e cittadinanza attiva.

Entità del contributo
I contributi erogabili variano dai 200mila fino a 500mila euro

Dotazione finanziaria
3 milioni di euro

Come partecipare
E’ possibile inviare la domanda online attraverso la piattaforma Chàiros entro il 1 luglio 2022.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.conibambini.org/bandi-e-iniziative/strumenti-per-crescere/?_thumbnail_id=35553)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.2 kB

Finalità
Contributo a fondo perduto che punta a sostenere le microimprese manifatturiere nelle attività di internazionalizzazione, attraverso soluzioni digitali.

Destinatari
Il contributo è rivolto alle microimprese manifatturiere con sede in Italia, anche costituite in forma di reti o consorzi.
Microimpresa: impresa con un numero di dipendenti inferiore a 10 e con un fatturato o totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di euro.
Impresa manifatturiera: impresa con codice ATECO Primario compreso tra i codici 10.00.00 e 33.
Reti: soggetti di cui al comma 2 dell’articolo 45 del decreto-legge n. 83 del 22 giugno 2012.
Consorzi: soggetti costituiti nella forma di consorzio, ai sensi degli articoli 2602 e 2612 e seguenti del Codice civile, aventi per oggetto la diffusione internazionale dei prodotti delle mPMI.

Cosa finanzia
Il bonus finanzia le spese per l’acquisizione di soluzioni digitali per l’export, fornite da imprese iscritte nell’elenco delle società abilitate.
Le prestazioni puntano a sostenere i processi di internazionalizzazione attraverso:
• realizzazione di sistemi di e-commerce verso l’estero, siti e/o app mobile
• realizzazione di sistemi di e-commerce che prevedono l’automatizzazione delle operazioni di trasferimento, aggiornamento e gestione degli articoli da e verso il web
• realizzazione di servizi accessori all’e-commerce
• realizzazione di una strategia di comunicazione, informazione e promozione per il canale dell’export digitale
• digital marketing finalizzato a sviluppare attività di internazionalizzazione
• servizi di CMS (Content Management System)
• iscrizione e/o abbonamento a piattaforme SaaS (Software as a Service) per la gestione della visibilità e spese di content marketing
• servizi di consulenza per lo sviluppo di processi organizzativi e di capitale umano
• upgrade delle dotazioni di hardware necessarie alla realizzazione dei servizi sopra elencati

Entità del contributo
Il contributo è concesso in regime de minimis per i seguenti importi:
4.000 euro alle microimprese a fronte di spese ammissibili non inferiori, al netto dell’IVA, a 5.000 euro
22.500 euro alle reti e consorzi a fronte di spese ammissibili non inferiori, al netto dell’IVA, a 25.000 euro

Presentazione della domanda
Le domande devono essere presentate dal rappresentante legale dei soggetti richiedenti esclusivamente online, tramite il sito https://padigitale.invitalia.it
La presentazione è divisa in due fasi:
• compilazione della domanda dal 10 maggio al 15 luglio 2022
• presentazione della domanda dal 16 maggio al 15 luglio 2022

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/rafforziamo-le-imprese/bonus-export-digitale)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

Finalità
Promuovere il turismo sul territorio calabrese attraverso la realizzazione di eventi da parte dei Comuni, mediante il contributo dell’Amministrazione regionale, che siano in grado di attrarre significativi flussi turistici in tutto il territorio regionale.

Caratteristiche eventi
Il contributo sarà concesso per manifestazioni (Eventi e/o Spettacoli) di grande rilevanza, aventi le seguenti caratteristiche minime:
a. format caratterizzante e distintivo del territorio;
b. attrarre un elevato numero di partecipanti all’evento;
c. rappresentare un importante richiamo mediatico sui mezzi di comunicazione online e offline;

Beneficiari
Possono presentare domanda a valere sul presente Avviso, i Comuni della Regione Calabria aventi le seguenti caratteristiche:
a) Comuni, in forma singola o associata, con popolazione ricompresa tra 5000 e 6.999 abitanti dotati di una capacità ricettiva di almeno 500 posti letto come risultante dai dati ISTAT 2020;
b) Comuni, in forma singola o associata con popolazione pari o superiore a 7.000 abitanti, dotati di una capacità ricettiva di almeno 200 posti letto come risultante dai dati ISTAT 2020.
c) Comuni Capoluogo di Provincia, indipendentemente da popolazione e capacità ricettiva.
Nel caso di Comuni in forma associata il calcolo della popolazione residente e dei posti letto, ai fini della verifica del requisito di cui al punto precedente sarà pari alla sommatoria dei residenti e dei posti letto di tutti i comuni che partecipano in forma associata.

Durata e termini di realizzazione del progetto
Gli eventi dovranno svolgersi tra l’01.6.2022 ed il 15.12.2022 e non potranno svolgersi nel periodo intercorrente tra il 10.7.2022 ed il 20.8.2022.
Le attività previste per il progetto proposto dovranno concludersi entro il 31.12.2022.

Spese ammissibili
Le spese ammissibili a contributo sono le seguenti:
a) i costi operativi collegati direttamente al progetto o all'attività culturale, quali la locazione o l'affitto di immobili e centri culturali, le spese di viaggio, i materiali e le forniture con attinenza diretta al progetto o all'attività culturale, le strutture architettoniche utilizzate per mostre e messe in scena, i prestiti per le mostre, la locazione e l’ammortamento di strumenti,, software e attrezzature, i costi per l'accesso a opere protette dal diritto d'autore e ad altri contenuti protetti da diritti di proprietà intellettuale, i costi di promozione e i costi direttamente imputabili al progetto o all'attività;
b) i costi dei servizi di consulenza e di sostegno forniti da consulenti esterni e da fornitori di servizi, direttamente imputabili al progetto, nel limite massimo del 20% rispetto ai costi totali ammissibili.
c) i costi per migliorare l'accesso del pubblico ai siti e alle attività delle istituzioni culturali e del patrimonio, compresi i costi di digitalizzazione e di utilizzo delle nuove tecnologie, nonché i costi di miglioramento dell'accessibilità per le persone con disabilità;
d) le spese relative al personale dipendente impiegato per il progetto, riconosciute in conformità con le disposizioni di cui all’Art. 68 bis del Reg. 1303/2013, in base a un tasso forfettario del 20 % dei costi diretti dell’operazione diversi dai costi per il personale. Ai fini della determinazione dei costi per il personale, la tariffa oraria è calcolata dividendo per 1720 ore i più recenti costi annui lordi per l’impiego documentati, per le persone che lavorano a tempo pieno, o per la quota proporzionale corrispondente di 1720 ore, per le persone che lavorano a tempo parziale;

Forma ed intensità del contributo
Il contributo massimo concedibile è pari al 80% delle spese ammissibili. In ogni caso il contributo non potrà superare la misura massima di euro 50.000,00

Dotazione finanziaria
La dotazione finanziaria è pari a Euro 1.000.000,00.

Termini di presentazione della domanda
Le domande vanno presentate a partire dalle ore 10:00 del 30/05/2022 e fino alle ore 18:00 del 06/06/2022 tramite la piattaforma informatica Fincalabra.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://bandifincalabra.it/)Piattaforma Fincalabra[Piattaforma Fincalabra]0 kB
Accedi a questo URL (https://regione.calabria.it/website/portaltemplates/view/view.cfm?28442)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.2 kB

Obiettivo
Sostenere il settore sportivo e in particolare le associazioni e società sportive dilettantistiche operanti sul territorio regionale che hanno subito gli effetti dell’emergenza COVID19, a seguito della sospensione dell’attività economica, attraverso un sostegno alla liquidità.

Beneficiari
Possono presentare domanda a valere sul presente Avviso associazioni sportive dilettantistiche e società sportive dilettantistiche, costituite e operanti in Calabria, che alla data del 30 aprile 2022 risultino iscritte per l’anno 2022 al Registro Nazionale CONI oppure al Registro Nazionale CIP.

Contributo concedibile
L’aiuto di cui al presente Avviso è concesso nella forma di un contributo a fondo perduto una tantum distinguendo tra associazioni sportive dilettantistiche (ASD) e società sportive dilettantistiche (SSD) amatoriali e agonistiche secondo la seguente tabella:
- ASD e SSD di carattere agonistico Euro 1.500,00
- ASD e SSD di carattere amatoriale Euro 1.000,00

Dotazione finanziaria
La dotazione finanziaria disponibile è pari a € 1.541.000,00 

Domanda
Le domande dovranno essere compilate direttamente sulla piattaforma informatica secondo le istruzioni fornite e le procedure descritte nella manualistica d’uso dedicata, che sarà pubblicata sul portale istituzionale Calabria Europa, nelle pagine relative all’operazione.

Termini di presentazione della domanda
Lo sportello per l’inserimento delle domande sarà attivo dalle ore 10:00 di giorno 23/05/2022 fino alle ore 18:00 di giorno 26/05/2022; per l’inoltro definitivo della domanda lo sportello sarà attivo dalle ore 10:00 alle ore 18:00 del 27/05/2022. Le domande dovranno essere compilate secondo le linee guida che saranno rese pubbliche sul sito di Calabria Europa e di Fincalabra.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://calabriaeuropa.regione.calabria.it/bando/avviso-pubblico-sport-in-calabria-due)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB
f t g

Nicola Irto - Sito ufficiale

 

e-mail: segreteria.nicolairto@gmail.com

Privacy Policy

   

 

 

Restiamo in contatto

Iscriviti alla newsletter per ricevere news e bandi