Finalità
Arriva in Gazzetta il DM 9 marzo 2018 del MISE che definisce le agevolazioni concedibili per la realizzazione di programmi di investimento innovativi coerenti con il Piano nazionale Impresa 4.0. La misura Macchinari Innovativi è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di sostenere la realizzazione, nelle, di programmi di investimento diretti a consentire la transizione del settore manifatturiero verso la cosiddetta “Fabbrica intelligente”.
La misura sostiene gli investimenti innovativi che, in coerenza con il piano nazionale “Impresa 4.0” e la Strategia nazionale di specializzazione intelligente, consentono l’interconnessione tra componenti fisiche e digitali del processo produttivo, innalzando il livello di efficienza e di flessibilità nello svolgimento dell’attività economica, favorendo l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento, nonché programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei predetti beni materiali.

Dotazione finanziaria
La dotazione finanziaria complessiva dello strumento è pari a euro 341.494.000,00

Destinatari
Possono beneficiare dell’agevolazione le micro, piccole e medie imprese (PMI) delle regioni del Sud: Calabria, Campania, Puglia, Basilicata e Sicilia

Cosa finanzia
I programmi di investimento ammissibili devono:
- prevedere spese non inferiori a euro 500.000,00 e non superiori a euro 3.000.000,00;
- essere realizzati esclusivamente presso unità produttive localizzate nei territori delle Regioni meno sviluppate;
- prevedere l’acquisizione dei sistemi e delle tecnologie riconducibili all’area tematica “Fabbrica intelligente” della Strategia nazionale di specializzazione intelligente, come elencati negli allegati alla normativa di riferimento.

Le agevolazioni
Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo in conto impianti e del finanziamento agevolato, per una percentuale nominale calcolata rispetto alle spese ammissibili pari al 75 %. Il finanziamento agevolato, che non è assistito da particolari forme di garanzia, deve essere restituito dall’impresa beneficiaria senza interessi in un periodo della durata massima di 7 anni a decorrere dalla data di erogazione dell’ultima quota a saldo delle agevolazioni.
Il mix di agevolazioni è articolato in relazione alla dimensione dell’impresa come segue:
- per le imprese di micro e piccola dimensione, un contributo in conto impianti pari al 35 % e un finanziamento agevolato pari al 40 %;
- per le imprese di media dimensione, un contributo in conto impianti pari al 25 % e un finanziamento agevolato pari al 50 %.
Le agevolazioni sono erogate dall’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.a. – Invitalia, a cui sono demandate le relative attività istruttorie.

Termini e modalità di presentazione delle istanze
Con successivo decreto direttoriale si provvederà all’apertura dei termini per la presentazione delle domande ed alla definizione, tra l’altro, dei relativi modelli e dei criteri di valutazione dei progetti.

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/macchinari-innovativi)Avviso[Avviso]0 kB

Finalità
La Banca d’Italia, ispirandosi a principi di “solidarietà sociale”, eroga contributi finanziari a sostegno di attività in ambito sociale e culturale

Destinatari
Possono presentare proposte progettuali le organizzazioni non profit. Non possono essere destinatari dei contributi le persone fisiche, gli enti e le società con finalità di lucro e i soggetti ed organismi che costituiscono emanazione di formazioni politiche o sindacali. Gli enti territoriali possono ricevere contributi solo per iniziative di carattere straordinario e di particolare utilità sociale.

Settori di intervento
- ricerca, cultura e educazione in campi affini alle funzioni istituzionali (economia, moneta, credito, finanza), in particolare sostenendo università, associazioni e fondazioni scientifiche per progetti di ricerca o eventi specifici (convegni, seminari, etc.), programmi di dottorato e master universitari, borse di studio e di ricerca;
- ricerca scientifica e innovazione tecnologica, con particolare riguardo a progetti di istituizioni e aree scientifiche di eccellenza; ricerche in campo biomedico; trasferimento del know-how scientifico e tecnico al sistema economico-produttivo; acquisto di strumentazioni, attrezzature diagnostiche e terapeutiche presso strutture sanitarie e ospedaliere
- attività di accademie e istituzioni culturali di primario rango operanti a livello nazionale nella promozione e nel sostegno della cultura umanistica, storica e scientifica, con particolare riguardo a studi e iniziative divulgative; eventi, mostre ed esposizioni;
- promozione a livello nazionale della qualità della formazione giovanile e scolastica, con particolare riguardo a progetti, anche a carattere audiovisivo, volti allo sviluppo di opportunità educative che incidano sulla crescita qualitativa del sistema scolastico e sulla formazione culturale e scientifica dei giovani; progetti di alta formazione, promossi da centri accreditati e di rilievo nazionale, volti allo sviluppo di professionalità coerenti con i fabbisogni espressi dal mercato del lavoro;
- beneficenza, solidarietà e pubblico interesse, con particolare riguardo a progetti di primarie associazioni, enti e istituzioni finalizzati all’assistenza e al sostegno di minori e anziani in stato di bisogno; malati e disabili; persone colpite da forme di esclusione e disagio sociale.

Contributo
L’erogazione a favore di un singolo progetto potrà essere al massimo pari a 1/3 dell’intero fabbisogno dell’iniziativa; non saranno prese in considerazione le iniziative in cui non sia coinvolto almeno un soggetto che contribuisca finanziariamente alla realizzazione del progetto.

Richiesta
Le domande di contributo – accompagnate da un piano illustrativo del progetto da realizzare, corredato di preventivi di spesa, nonché di documenti che attestino la presenza di una fonte di finanziamento ulteriore, esterna al soggetto proponente – dovranno indicare l’importo richiesto.
Le richieste dovranno pervenire agli Uffici della Banca d’Italia: Servizio Segreteria particolare del Direttorio e comunicazione, Divisione Rapporti istituzionali, Via Nazionale 91 – 00184 Roma.
Per le istanze relative al settore di intervento “beneficienza, solidarietà e pubblico interesse” che abbiano un rilievo prettamente locale, le Filiali regionali ne curano la raccolta e la successiva trasmissione all’Amministrazione centrale, corredata di un parere motivato.

Termine presentazione
31 agosto 2018

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.bancaditalia.it/chi-siamo/impegno-ambientale-sociale/index.html)Link[Link]1 kB

Finalità
Il bando è realizzato da Fondazione punto.sud, in collaborazione con il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2018, con il supporto di Poste Italiane e Fondazione Generas, nell’ambito dell’iniziativa NOPLANETB, un progetto triennale co-finanziato dall’Unione Europea che coinvolge sei paesi europei (Italia, Spagna, Portogallo, Germania, Romania, Ungheria) e si propone di promuovere la sensibilizzazione dei cittadini sulle tematiche ambientali e sulla lotta al cambiamento climatico. L’Obiettivo del bando è quello di selezionare e finanziare micro-progetti che contribuiscano agli obiettivi dell’iniziativa.

Soggetti ammissibili
Possono partecipare al bando solamente le organizzazioni della società civile, che:
- Siano registrate in Italia come organizzazione della società civile da almeno 1 anno, alla data di lancio del presente bando e siano operative nelle Città Metropolitane
- Abbiano comprovata esperienza di progetti simili (l’esperienza deve essere stata maturata dall’organizzazione e/o dai membri del team)
- Abbiano un ammontare medio annuo di attività inferiore ai 400.000 euro.

Caratteristiche dei progetti
Saranno finanziate attività di sensibilizzazione, informazione, advocacy e comunicazione sul tema della cura e della valorizzazione del territorio e delle aree urbane, in particolare sulla cura del verde urbano, che abbiano uno o più dei seguenti obiettivi:
- Rispetto del patrimonio naturale delle città e sostegno dell’utilizzo e dell’accesso delle aree verdi da parte dei cittadini
- Diffusione della cultura del rispetto delle aree verdi nelle città
- Diffusione, promozione e/o rafforzamento di una nuova cultura del verde urbano e delle aree pubbliche come beni comuni
- Promozione del collegamento fra le azioni che incrementano la dotazione di verde urbano e le iniziative di rigenerazione urbana con la massima attenzione la fruizione delle aree verdi da parte dei cittadini.
L’iniziativa per cui può essere richiesto un contributo deve:
- Essere realizzata nella Città Metropolitana dove ha sede l’organizzazione proponente
- Essere realizzata a partire dal mese di Novembre 2018 avere una durata compresa tra i 3 e i 6 mesi.

Risorse economiche e massimali
L’ammontare complessivo delle risorse a disposizione per il bando ammonta a € 100.000 e il budget dei micro-progetti deve essere compreso fra i 3.000 e i 10.000 euro.

Modalità di partecipazione e scadenza
Per partecipare al bando, è necessario registrarsi nel sito it.noplanetb.net e caricare sul sito entro e non oltre il 28 Luglio (h 23.59) un video amatoriale della durata massima di 2 minuti che racconti l’iniziativa, il quale sarà valutato da una giuria di esperti e dal voto popolare.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://it.noplanetb.net/wp-content/uploads/NOPLANETB_small-grants_regolamento.pdf)Avviso[Avviso]0.2 kB

Finalità
Promuovere interventi multidimensionali di accompagnamento all’autonomia lavorativa e di vita di ragazze e ragazzi di età compresa tra i 15 e i 21 anni arrivati in Italia come minori stranieri non accompagnati.

Soggetti proponenti
Il Bando è rivolto a partenariati pubblico-privati composti da almeno tre soggetti senza scopo di lucro aventi una comprovata esperienza in materia di accoglienza e inclusione di minori e/o di migranti/richiedenti asilo.

Destinatari
Si definiscono beneficiari del presente bando ragazze e ragazzi di età compresa tra i 15 e i 21 anni, minori stranieri non accompagnati e neomaggiorenni, purché giunti in Italia come minori stranieri non accompagnati.

Tipologia interventi
Mettendo al centro i percorsi migratori e le necessità, potenzialità e aspirazioni dei ragazzi, i progetti dovranno intervenire nei seguenti ambiti:
- percorsi di accompagnamento al lavoro;
- percorsi di accompagnamento all’inclusione sociale e relazionale.
Inoltre, potranno prevedere azioni integrative ai precedenti due ambiti attraverso interventi volti a favorire:
- l’autonomia abitativa;
- l’inclusione linguistica e culturale.

Durata interventi
La durata degli interventi dovrà essere compresa tra i 24 e i 36 mesi.

Budget
Il budget a disposizione per il Bando Verso l’autonomia di vita dei minori e giovani stranieri che arrivano in Italia soli ammonta a 2,9 milioni di euro.

Entità del contributo
La richiesta di contributo non potrà essere superiore al 70% dei costi totali e comunque non inferiore a 100.000 e non superiore a 450.000 euro.

Termini presentazione
Le candidature dovranno pervenire entro le ore 17.00 del 7 settembre 2018.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://minoristranieri-neveralone.it/azione/bando-nazionale-never-alone-2018/)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

Finalità
Con il presente avviso pubblico la Regione intende perseguire le seguenti finalità:
- attuare interventi di tutela e valorizzazione del patrimonio librario, documentale ed archivistico, capaci di innalzare gli standard di offerta dei servizi culturali;
- incentivare lo sviluppo, la diffusione e l’utilizzo delle innovazioni tecnologiche e delle competenze tecniche nelle attività di tutela, conservazione, fruizione e valorizzazione dei beni e servizi culturali;
- mettere in rete l'offerta culturale e sviluppare sistemi informativi in grado di favorire una maggiore conoscenza e fruizione.

LINEA D’AZIONE 1 - “SOSTENERE IL FUNZIONAMENTO DELLE BIBLIOTECHE CALABRESI DEGLI ENTI LOCALI, DEI SISTEMI BIBLIOTECARI, DELLE BIBLIOTECHE SCOLASTICHE E DELLE BIBLIOTECHE RICONOSCIUTE DI INTERESSE LOCALE CON D.P.G.R

Soggetti Beneficiari

Sono ammessi a partecipare all’Avviso Pubblico i seguenti soggetti:
- Comuni e loro aggregazioni;
- Biblioteche riconosciute con Legge Regionale
- Biblioteche di interesse locale riconosciute con Decreto del Presidente della Giunta Regionale, ai sensi della L.R. 17/85;
- Sistemi bibliotecari territoriali;
- Biblioteche scolastiche inserite nella rete SBR o che documentino di aver richiesto l’inserimento.

Tipologie Intervento
L’Avviso Pubblico sostiene la realizzazione delle seguenti tipologie di intervento:
- Sviluppo e potenziamento di servizi innovativi delle biblioteche per la promozione del libro e della lettura, per l’ampliamento dell’offerta culturale e per l’innovazione tecnologica delle strutture;
- integrazione e potenziamento dei cataloghi, con particolare riferimento a quelli concernenti l'editoria regionale e le opere di autori calabresi riguardanti la Calabria;
- potenziamento dei servizi di riproduzione, di digitalizzazione, di prestito interbibliotecario, ecc.;
- potenziamento e valorizzazione dei parchi Culturali, Letterari e tematici correlati alle specificità dei territori e realizzazione di itinerari letterari nel territorio regionale;
- progetti per garantire l'accessibilità ai disabili e alle categorie svantaggiate e il miglioramento degli standard di qualità e offerta del patrimonio culturale e i servizi aggiuntivi;

Spese Ammissibili
a) i costi per migliorare l'accesso del pubblico ai siti e alle attività delle istituzioni culturali e del patrimonio, compresi i costi di digitalizzazione e di utilizzo delle nuove tecnologie, nonché i costi di miglioramento dell'accessibilità per le persone con disabilità;
b) i costi operativi collegati direttamente al progetto o all'attività culturale approvata;
c) i costi dei servizi di catalogazione e digitalizzazione del patrimonio, da realizzare anche tramite l’utilizzo di professionisti competenti ad eseguire interventi sui beni culturali, ai sensi dell'art. 9 BIS della Legge, 22/07/2014 n° 110, Codice dei beni culturali e del paesaggio. (Es. Restauratori, Bibliotecari, Archivisti, iscritti in appositi albi). Nel caso in cui l’Ente non disponga di personale dotato di adeguate competenze e professionalità, è ammesso il ricorso a professionisti esterni selezionati con idonee procedure di evidenza pubblica.

LINEA D’AZIONE 2 – “ARCHIVI STORICI”

Soggetti Beneficiari
- Comuni e loro aggregazioni
- Soggetti proprietari e/o gestori di Archivi storici con decreto di riconoscimento del valore storico del MiBACT;
Tipologie Interventi
Le attività ammesse a contributo sono:
a) “la sistemazione e la corretta collocazione del materiale archivistico” da intendersi come: attività di ricognizione e schedatura;
b) “acquisto di attrezzature di contenimento e classificazione” da intendersi come: acquisto di contenitori quali scatole, buste, cartelle, camicie; carta barriera; etichette e scaffalatura,• ecc.
c) “restauro del materiale archivistico di particolare interesse culturale”
d) schedatura informatizzata e digitalizzazione del patrimonio

Dotazione finanziaria
Le risorse finanziarie per la realizzazione delle attività previste dal presente Avviso Pubblico ammontano a euro 1.000.000,00, di cui euro 800.000,00 per la Linea di Azione 1 ed euro 200.000,00 per la Linea di Azione 2. Nell’ambito delle risorse destinate alla Linea di Azione 1, l’importo di euro 200.000,00 è riservato alle biblioteche scolastiche.

Contributo concedibile
Il finanziamento è concesso nella misura del 90% delle spese ammissibili sostenute per la realizzazione delle attività

Termini e modalità per la Presentazione della Domanda di Partecipazione.
La domanda di partecipazione, redatta secondo lo schema di cui all’Allegato 1 al presente Avviso Pubblico, dovrà essere inviata entro e non oltre il 30° giorno dalla data di pubblicazione del presente Avviso Pubblico sul Bollettino Ufficiale della Regione Calabria (BURC n. 67 del 28/06/2018) - a mezzo PEC riconducibile all’Ente proponente all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.regione.calabria.it/website/portaltemplates/view/view_bando.cfm?2149)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB
f t g

Nicola Irto - Sito ufficiale

Consiglio regionale della Calabria
via Cardinale Portanova
89123 Reggio Calabria
e-mail: segreteria.nicolairto@gmail.com
Tel:  0965.880796 o 0965.880404
Fax: 0965.880637

 

 

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere direttamente sulla tua e-mail news e bandi