Promuovere la diffusione del sapere scientifico e avvicinare cittadini e studenti alla ricerca, finanziando istituzioni e progetti con finalità didattiche, informative e divulgative. Sono questi gli obiettivi dei 2 bandi per la diffusione della cultura scientifica pubblicati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). La somma totale messa a disposizione supera i 12 milioni di euro

Il Bando per la concessione di un contributo triennale per il periodo 2015-2017, di circa 6 milioni e 266 mila euro, mira a sostenere il funzionamento di enti impegnati nella diffusione della cultura scientifica e nella valorizzazione del patrimonio storico-scientifico. Possono partecipare enti, strutture scientifiche, fondazioni e consorzi con un’esperienza rilevante nel settore. Il finanziamento sarà fornito ai soggetti selezionati in forma di contributo triennale. Il contributo è pari all’80% dei costi di funzionamento dell’ente.

Il Bando per contributi annuali e Accordi di Programma e Intese, del valore di 6 milioni e 650 mila euro, punta finanziare iniziative promosse da scuole e da altri soggetti pubblici e privati, tra cui mostre, realizzazioni editoriali e multimediali, convegni, attivazione di nuove istituzioni e città-centri delle scienze e tecniche, attività di formazione e aggiornamento professionale per musei e centri attivi nel campo della divulgazione. Il budget è ripartito in tre tipologie di finanziamento:
- 2 milioni e 600 mila euro per progetti annuali, destinati alle scuole;
- 1 milione e 400 mila euro per progetti annuali, destinati a soggetti diversi dalle scuole;
- 2 milioni e 650 mila euro per accordi e intese con soggetti pubblici e privati.
Il contributo è pari all’80% dei costi ammissibili in tutti i casi tranne che per i progetti annuali delle scuole, per i quali è previsto un contributo del 100%.

È possibile partecipare ai bandi inviando la domanda a partire dal 14 luglio prossimo attraverso il portale Sirio. La scadenza è fissata al 6 agosto 2015.

Allegati:
Accedi a questo URL (http://attiministeriali.miur.it/media/258221/dd_1523.pdf)Bando per la concessione di contributo triennale[Bando per la concessione di contributo triennale]193 kB
Accedi a questo URL (http://attiministeriali.miur.it/media/258225/dd_1524.pdf)Bando per contributi annuali e Accordi di Programma e Intese[Bando per contributi annuali e Accordi di Programma e Intese]95 kB

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha definito le modalità e i termini per la richiesta e la concessione dei contributi a fondo perduto a favore dei Consorzi per l’internazionalizzazione, finalizzati a sostenere le PMI nei mercati esteri, a favorire la diffusione internazionale dei loro prodotti e servizi, nonché ad incrementare la conoscenza delle autentiche produzioni italiane presso i consumatori internazionali per contrastare il fenomeno dell’italian sounding e della contraffazione dei prodotti agroalimentari.

Le risorse disponibili per la realizzazione di specifiche iniziative promozionali all’estero ammontano, a favore dei consorzi multiregionali, a 3 milioni di euro, per l’anno 2015, stanziate con Legge di stabilità 2015. Con riguardo ai consorzi monoregionali della Valle d’Aosta e della Sicilia, l’erogazione dei contributi è subordinata all’assegnazione nel pertinente capitolo di bilancio dei relativi fondi da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Le iniziative promozionali finanziabili, previste nell’art. 4 del sopraindicato Decreto Direttoriale, devono essere strutturate sotto forma di Progetto per l’internazionalizzazione - di valore non inferiore a 50.000 euro e non superiore a 400.000 euro - e devono essere realizzate nel periodo dal 1° gennaio al 31 dicembre 2015.

La domanda di contributo, con i relativi allegati, deve essere presentata esclusivamente tramite posta elettronica certificata, firmata digitalmente dal legale rappresentante del Consorzio, a partire dal giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana dell’avviso relativo al presente decreto ed entro e non oltre il 1 agosto 2015, all’indirizzo PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., secondo quanto stabilito dall’art. 7 del bando.

Nella sezione “Incentivi e strumenti di sostegno” di questo sito è disponibile il bando che fornisce tutte le indicazioni e le precisazioni in merito ai criteri e alle modalità di accesso al contributo pubblico, nonché alle modalità di erogazione dello stesso.

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/commercio-internazionale/consorzi-attivita-promozionali-anno-2015)Bando e modulistica[Bando e modulistica]0 kB

FINALITÀ: L’intervento consiste in un contributo a fondo perduto sotto forma di VOUCHER , ovvero un sostegno economico a copertura di servizi erogati per almeno 6 mesi a tutte quelle PMI che intendono guardare ai mercati oltreconfine attraverso una figura specializzata (il cd. Temporary Export Manager o TEM) capace di studiare, progettare e gestire i processi e i programmi sui mercati esteri.

BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese (PMI) costituite in forma di società di capitali, anche in forma cooperativa, e le Reti di imprese tra PMI, che abbiano conseguito un fatturato minimo di 500mila euro in almeno uno degli esercizi dell’ultimo triennio. Tale vincolo non sussiste nel caso di Start-up iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese, di cui art. 25 comma 8 L.179/2012).

CARATTERISTICHE DELL’INTERVENTO: singoli voucher a fondo perduto di 10mila euro per l’inserimento in azienda di un temporary export manager per almeno sei mesi. Per avere accesso al voucher l’impresa deve intervenire con un cofinanziamento che, per il primo bando è di almeno 3mila euro (il costo complessivo sostenuto dall’impresa per il servizio deve essere, pertanto di almeno 13mila euro).

L’azienda deve rivolgersi ad una Società fornitrice dei servizi scegliendola tra quelle inserite nell’ apposito elenco presso il Ministero, che sarà pubblicato entro il giorno 1 settembre 2015

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/commercio-internazionale/voucher-per-l-internazionalizzazione)Bando e modulistica[Bando e modulistica]0 kB

TIPOLOGIE EVENTI AMMISSIBILI
Sono ricompresi all'interno degli eventi culturali le rappresentazioni teatrali, i concerti, le proiezioni cinematografiche, i festival e altre tipologie di spettacoli, da realizzare all’interno dei siti culturali (aree archeologiche, musei, biblioteche, edifici storici, borghi e centri storici etc.) e, più in generale, nei luoghi di maggiore attrattività turistica che hanno i requisiti necessari per la realizzazione degli eventi culturali; gli eventi saranno quelli cosi detti storicizzati, realizzati per almeno due edizioni, una per ciascun anno, nel periodo 1 gennaio 2010 - 31 dicembre 2014 (ultimo quinquennio).

SOGGETTI AMMESSI
Sono ammessi a partecipare alla procedura:
1.le imprese dello spettacolo;
2.le associazioni, fondazioni e istituzioni culturali iscritte nel registro regionale di cui alle D.G.R. n. 284/2000 e n. 36/2011, in possesso dei seguenti requisiti di carattere generale:

AREE DI INTERESSE
Le aree di interesse, dove saranno realizzati gli eventi, sono quelli ricomprese nei "poli culturali di rete" del POIn denominati "Polo degli Alberi Bianchi" e "Polo delle Montagne Blu"

PERIODO REALIZZAZIONE EVENTI
Gli eventi dovranno essere realizzati esclusivamente nelle aree dei Poli Culturali di Rete nel periodo 15 Giugno - 15 Ottobre 2015

CONTRIBUTO CONCESSO
Alla singola proposta progettuale che sarà selezionata a seguito di formale invito a partecipare, potrà essere assegnato un contributo che non superi il 50% dell'importo complessivo necessario per la realizzazione del progetto e comunque fino alla concorrenza massima di Euro 70.000,00 (settantamila/00 iva inclusa).

SCADENZA
La manifestazione d’interesse e l’allegata documentazione richiesta, dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro le ore 13,00 del giorno 29/06/2015 al seguente indirizzo: Regione Calabria – Dipartimento Turismo – Via San Nicola n. 8 – Galleria Mancuso – 88100 Catanzaro

 

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.regione.calabria.it/index.php?option=com_content&task=view&id=17005&Itemid=144)Bando e modulistica[Bando e modulistica]0 kB

 

 

AVVISO PUBBLICO

Misura 211: Indennità compensative degli svantaggi naturali a favore degli agricoltori delle zone montane.

Misura 212: Indennità compensative degli svantaggi naturali a favore degli agricoltori delle zone caratterizzate da svantaggi naturali, diverse dalle zone montane.

Misura 214: Pagamenti agro-ambientali:
- Azione 2: Agricoltura biologica;
- Azione 3: Azioni oltre la BCAA sottoazioni A, B, C;
- Azione 4: Salvaguardia della biodiversità animale;
- Azione 5: Cura e mantenimento del paesaggio rurale.

Azione 3 HC:

- Sottoazione 3 D “Conversione colturale da seminativi a pascolo, prato pascolo, prato”;
- Sottoazione 3 E “ Sostegno di colture a perdere finalizzate alla protezione degli habitat
faunistici”.

Misura 221 “Primo imboschimento di terreni agricoli”;

Misura 223 “Primo imboschimento di superfici non agricole”

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.calabriapsr.it/new_site/bandi/bandi-e-gare/bandigareattivi/846-programma-di-sviluppo-rurale-della-regione-calabria-2007-2013-asse-2qmiglioramento-dellambiente-e-dello-spazio-rurale-annualita-2015q.html)Bando Programma Sviluppo Rurale 2015[Bando Programma Sviluppo Rurale 2015]0 kB
f t g

Nicola Irto - Sito ufficiale

Consiglio regionale della Calabria
via Cardinale Portanova
89123 Reggio Calabria
e-mail: segreteria.nicolairto@gmail.com
Tel:  0965.880796 o 0965.880404
Fax: 0965.880637

 

 

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere direttamente sulla tua e-mail news e bandi