FINALITÀ: L’intervento consiste in un contributo a fondo perduto sotto forma di VOUCHER , ovvero un sostegno economico a copertura di servizi erogati per almeno 6 mesi a tutte quelle PMI che intendono guardare ai mercati oltreconfine attraverso una figura specializzata (il cd. Temporary Export Manager o TEM) capace di studiare, progettare e gestire i processi e i programmi sui mercati esteri.

BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese (PMI) costituite in forma di società di capitali, anche in forma cooperativa, e le Reti di imprese tra PMI, che abbiano conseguito un fatturato minimo di 500mila euro in almeno uno degli esercizi dell’ultimo triennio. Tale vincolo non sussiste nel caso di Start-up iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese, di cui art. 25 comma 8 L.179/2012).

CARATTERISTICHE DELL’INTERVENTO: singoli voucher a fondo perduto di 10mila euro per l’inserimento in azienda di un temporary export manager per almeno sei mesi. Per avere accesso al voucher l’impresa deve intervenire con un cofinanziamento che, per il primo bando è di almeno 3mila euro (il costo complessivo sostenuto dall’impresa per il servizio deve essere, pertanto di almeno 13mila euro).

L’azienda deve rivolgersi ad una Società fornitrice dei servizi scegliendola tra quelle inserite nell’ apposito elenco presso il Ministero, che sarà pubblicato entro il giorno 1 settembre 2015

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/commercio-internazionale/voucher-per-l-internazionalizzazione)Bando e modulistica[Bando e modulistica]0 kB

TIPOLOGIE EVENTI AMMISSIBILI
Sono ricompresi all'interno degli eventi culturali le rappresentazioni teatrali, i concerti, le proiezioni cinematografiche, i festival e altre tipologie di spettacoli, da realizzare all’interno dei siti culturali (aree archeologiche, musei, biblioteche, edifici storici, borghi e centri storici etc.) e, più in generale, nei luoghi di maggiore attrattività turistica che hanno i requisiti necessari per la realizzazione degli eventi culturali; gli eventi saranno quelli cosi detti storicizzati, realizzati per almeno due edizioni, una per ciascun anno, nel periodo 1 gennaio 2010 - 31 dicembre 2014 (ultimo quinquennio).

SOGGETTI AMMESSI
Sono ammessi a partecipare alla procedura:
1.le imprese dello spettacolo;
2.le associazioni, fondazioni e istituzioni culturali iscritte nel registro regionale di cui alle D.G.R. n. 284/2000 e n. 36/2011, in possesso dei seguenti requisiti di carattere generale:

AREE DI INTERESSE
Le aree di interesse, dove saranno realizzati gli eventi, sono quelli ricomprese nei "poli culturali di rete" del POIn denominati "Polo degli Alberi Bianchi" e "Polo delle Montagne Blu"

PERIODO REALIZZAZIONE EVENTI
Gli eventi dovranno essere realizzati esclusivamente nelle aree dei Poli Culturali di Rete nel periodo 15 Giugno - 15 Ottobre 2015

CONTRIBUTO CONCESSO
Alla singola proposta progettuale che sarà selezionata a seguito di formale invito a partecipare, potrà essere assegnato un contributo che non superi il 50% dell'importo complessivo necessario per la realizzazione del progetto e comunque fino alla concorrenza massima di Euro 70.000,00 (settantamila/00 iva inclusa).

SCADENZA
La manifestazione d’interesse e l’allegata documentazione richiesta, dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro le ore 13,00 del giorno 29/06/2015 al seguente indirizzo: Regione Calabria – Dipartimento Turismo – Via San Nicola n. 8 – Galleria Mancuso – 88100 Catanzaro

 

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.regione.calabria.it/index.php?option=com_content&task=view&id=17005&Itemid=144)Bando e modulistica[Bando e modulistica]0 kB

 

 

AVVISO PUBBLICO

Misura 211: Indennità compensative degli svantaggi naturali a favore degli agricoltori delle zone montane.

Misura 212: Indennità compensative degli svantaggi naturali a favore degli agricoltori delle zone caratterizzate da svantaggi naturali, diverse dalle zone montane.

Misura 214: Pagamenti agro-ambientali:
- Azione 2: Agricoltura biologica;
- Azione 3: Azioni oltre la BCAA sottoazioni A, B, C;
- Azione 4: Salvaguardia della biodiversità animale;
- Azione 5: Cura e mantenimento del paesaggio rurale.

Azione 3 HC:

- Sottoazione 3 D “Conversione colturale da seminativi a pascolo, prato pascolo, prato”;
- Sottoazione 3 E “ Sostegno di colture a perdere finalizzate alla protezione degli habitat
faunistici”.

Misura 221 “Primo imboschimento di terreni agricoli”;

Misura 223 “Primo imboschimento di superfici non agricole”

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.calabriapsr.it/new_site/bandi/bandi-e-gare/bandigareattivi/846-programma-di-sviluppo-rurale-della-regione-calabria-2007-2013-asse-2qmiglioramento-dellambiente-e-dello-spazio-rurale-annualita-2015q.html)Bando Programma Sviluppo Rurale 2015[Bando Programma Sviluppo Rurale 2015]0 kB

Il bonus occupazionale 2015 imprese è un contributo economico che lo Stato riconosce alle aziende che assumono giovani tra i 15 e 29 anni iscritti al programma Garanzia Giovani. Alle imprese interessate a partecipare al programma, vengono riconosciuti bonus occupazionali per le nuove assunzioni, incentivi per i tirocini e contratti di apprendistato o per le aziende che trasformano un tirocinio in un contratto di lavoro.
Il contributo economico che spetta alle aziende che assumono giovani iscritti a Garanzia Giovani è di:
Bonus da 1.500 a 6.000 euro per le assunzioni a tempo indeterminato. La misura del contributo, gestito dall'INPS, spettante all'impresa varia a seconda della profilazione del giovane e alle differenze territoriali.
- Bonus da 1.500 a 4.000 euro Assunzioni a tempo determinato o in somministrazione.
- Bonus tra 2.000 e 3.000 euro per le aziende che assumono giovani con contratto di Apprendistato per la qualifica e il diploma professionale (I livello): l'incentivo varia sulla base dell'età e si ottiene previa partecipazione a bandi regionale o attivati dall'INPS.
- Bonus fino a 6.000 euro per l'Apprendistato per l'Alta formazione e la Ricerca (III livello): al contributo si accede tramite avviso pubblico regionale o dell'INPS.

Allegati:
Scarica questo file (scheda_bonus.pdf)Garanzia Giovani - Scheda bonus occupazionale[Garanzia Giovani - Scheda bonus occupazionale]692 kB

50 milioni di euro per l’efficientamento e la produzione di energia da fonti rinnovabili sugli edifici pubblici

L’Autorità di Gestione del POI Energia, MiSE DGMEREEN ha pubblicato l’Avviso Comuni per la Sostenibilità e l’Efficienza Energetica 2015, che ha una dotazione finanziaria di 50 milioni di euro.
L’Avviso offre alle amministrazioni comunali delle Regioni Convergenza la possibilità di ottenere il finanziamento per realizzare progetti di efficientamento e/o produzione di energia da fonti rinnovabili a servizio di edifici pubblici, attraverso l’acquisizione di beni e servizi tramite le procedure telematiche del Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA).
Tutti gli interventi dovranno essere realizzati sulla base di una diagnosi energetica dell’edificio oggetto dell’intervento, che deve essere già in possesso dell’Amministrazione.
Non potranno essere richiesti contributi in relazione a edifici ricompresi tra i beni culturali di cui all´art. 10 del D.Lgs. 22 gennaio 2004.
L’Avviso CSE 2015 finanzia interventi da realizzare attraverso l’acquisizione tramite MePA dei seguenti prodotti:
impianto fotovoltaico connesso in rete
impianto solare termico acs per uffici
impianto solare termico acs per scuole con annessa attività sportiva
impianto a pompa di calore per la climatizzazione
interventi di relamping
Il finanziamento è concesso nella forma del contributo a fondo perduto fino al 100% (cento per cento) dei costi ammissibili, secondo una procedura a sportello gestita dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Come fare per partecipare

A partire da oggi, 28 maggio 2015, le Amministrazioni comunali abilitate al MePA possono attivare le procedure per acquistare nell´ambito del bando “Fonti Rinnovabili ed Efficienza Energetica" del Mercato Elettronico, gli specifici prodotti “POI – Energia C.S.E. 2015" elencati nella "tabella prodotti POI" ricompresa nell’Avviso. I relativi acquisti possono essere attivati esclusivamente tramite una richiesta di offerta (RdO)..

Dopo l'aggiudicazione provvisoria della RdO, i Comuni presenteranno apposita istanza di concessione del contributo fino al 100% dei costi ammissibil. Tale istanza può essere presentata a partire dal 14 luglio 2015 sino a esaurimento della dotazione finanziaria dell’Avviso e, comunque, non oltre il 12 settembre 2015;
Il contributo concesso in relazione a ciascun intervento oggetto della singola istanza deve essere di importo:
- almeno pari a 40.000,00 euro IVA esclusa
- complessivamente concesso in favore di ciascun Comune, in relazione ad uno o più interventi, deve essere inferiore alla soglia di rilevanza comunitaria di cui all'art. 28, co. 1, lett. b) del D.Lgs. n. 163/2006, di volta in volta vigente alla data di emissione della RDO, e attualmente pari ad euro 207.000,00 oltre IVA.

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/energia/comuni-sostenibilita-ed-efficienza-energetica)Bandi[Bandi]0 kB
f t g

Nicola Irto - Sito ufficiale

Consiglio regionale della Calabria
via Cardinale Portanova
89123 Reggio Calabria
e-mail: segreteria.nicolairto@gmail.com
Tel:  0965.880796 o 0965.880404
Fax: 0965.880637

 

 

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere direttamente sulla tua e-mail news e bandi