Finalità
Il Bando "Sport Missione Comune 2023" è finalizzato a sostenere la realizzazione, la riqualificazione e gli interventi di efficientamento energetico dell’impiantistica sportiva anche connessi al PNRR.

Destinazione fondi
I contributi in conto interessi stanziati dal Comitato di Gestione dei Fondi Speciali dell’Istituto per il Credito Sportivo per l’iniziativa “Sport Missione Comune 2023” sono destinati all’abbattimento completo degli interessi sui mutui a tasso fisso contratti da Enti Locali e Regioni per la costruzione, ampliamento, attrezzatura, miglioramento, ristrutturazione, efficientamento energetico, completamento e messa a norma di impianti sportivi e/o strumentali all’attività sportiva, anche al servizio delle scuole, compresa l’acquisizione delle aree e degli immobili destinati all’attività sportiva, e piste ciclabili.
Le agevolazioni dell’iniziativa “Sport Missione Comune 2023” sono applicabili anche a mutui a tasso fisso per il cofinanziamento dei contributi regionali, nazionali o europei in conto capitale, derivanti da Bandi PNRR, Bandi Regionali, Sport e Periferie, o dei contributi per investimenti ai Comuni per la realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza di edifici e del territorio.
Le agevolazioni sono previste anche per il finanziamento relativo alle maggiori spese dovute a variazioni di costo susseguenti all’aumento dei materiali da costruzione.

Interventi prioritari
Sono considerati interventi prioritari:
o Totalmente destinati all’abbattimento delle barriere architettoniche;
o Totalmente destinati all’efficientamento energetico;
o Totalmente destinati all’adeguamento alla normativa antisismica;
o Ammessi al bando Sport e periferie;
o Ammessi ad usufruire delle risorse del PNRR/PNC;
o Relativi a impianti sportivi ubicati all’interno di un plesso scolastico;
o Relativi a piste ciclabili;
o Realizzati su beni confiscati alla criminalità organizzata;
o Realizzati dal privato concessionario dell’impianto sportivo al quale sono trasferite le somme mutuate;
o Realizzati nelle regioni del Mezzogiorno (Italia Meridionale: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Italia Insulare: Sicilia e Sardegna);
o Con uno SROI (Social Return on Investment)>=2 calcolato e certificato da soggetto terzo qualificato.

Importo agevolabile
L’importo massimo agevolabile è di:
- 2 milioni di euro per i Piccoli Comuni (fino a 5.000 abitanti);
- 4 milioni per i Comuni con 5.000-100.000 abitanti, le Unioni di Comuni e i Comuni in forma associata;
- 6 milioni per i Comuni con oltre 100.000 abitanti, Capoluogo, Città Metropolitane, Province e Regioni.

Presentazione istanze
Le istanze complete della documentazione prevista per l’ammissione al Contributo (compreso il Parere favorevole del CONI) potranno ottenere contributi per l’abbattimento totale degli interessi, calcolati su mutui a tasso fisso della durata massima di 15 anni, se inoltrate entro il 30/09/2023.
Le istanze inoltrate successivamente al 30/09/2023 o completate oltre tale data potranno ottenere contributi per il totale abbattimento degli interessi calcolati su mutui a tasso fisso della durata massima di:
a) 15 anni se relative ad Interventi prioritari;
b) 10 anni, se relative a Interventi non prioritari.
Nel caso in cui i mutui abbiano durata superiore a quella massima agevolabile, il “Contributo” concesso sarà distribuito sull’intera durata del mutuo, suddiviso in quote di eguale importo su ciascuna rata d’ammortamento.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.creditosportivo.it/enti-territoriali/)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.2 kB

FINALITA’
Valorizzazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata, intesi come beni comuni e come occasione di sviluppo sociale ed economico del territorio. Obiettivo del bando è valorizzare i beni confiscati alle mafie con iniziative sostenibili nel tempo di natura sociale, culturale ed economica, in grado di contribuire sia allo sviluppo socio-economico del territorio circostante, sia alla riappropriazione del bene da parte della comunità di riferimento.

SOGGETTI AMMISSIBILI
Il bando è rivolto agli Enti del Terzo settore delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia che si costituiscano in partenariati composti da tre o più soggetti, di cui almeno due del Terzo settore.
Gli “Altri soggetti della partnership” potranno appartenere, oltre che al mondo del terzo settore, al mondo delle istituzioni, delle università, della ricerca e del mondo economico.

AMBITO DI INTERVENTO
Saranno sostenute iniziative integrate e multidimensionali che:
- si dimostrino idonee a garantire agli interventi “continuità operativa” (oltre il termine del finanziamento) in termini di capacità di generare o raccogliere risorse economiche da reinvestire in attività sociali;
- incidano significativamente sul tessuto socio-economico di ciascuna comunità, anche in termini di utilità sociale (inserimento lavorativo di persone svantaggiate; creazione di un’impresa sociale; integrazione culturale di minoranze o gruppi fragili; attività sociali e culturali, ecc.…);
- rendano il bene confiscato un patrimonio collettivo, condiviso e pienamente fruibile da parte della cittadinanza per un sostegno diffuso alle azioni progettuali proposte.

DOTAZIONE FINANZIARIA
3 milioni di euro.

AMMONTARE DEI CONTRIBUTI
Il contributo massimo ottenibile per singola proposta è di 400.000 euro. Le proposte di progetto devono prevedere una quota di co-finanziamento, costituita interamente da risorse finanziarie, pari ad almeno il 20% del costo complessivo del progetto.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE DI PROGETTO
Le proposte di progetto, corredate di tutta la documentazione richiesta, devono essere compilate e inviate esclusivamente on line, entro, e non oltre, le ore 13:00 del 14 settembre 2023 attraverso la piattaforma CHÀIROS

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.fondazioneconilsud.it/bando/bando-per-la-valorizzazione-dei-beni-confiscati-alle-mafie/)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.3 kB

Finalità
Erogazione di contributi a fondo perduto in favore di micro e piccole imprese, enti del terzo settore e organizzazioni profit e no profit, operanti nei settori culturali e creativi per promuovere l’innovazione e la progettazione ecocompatibile.
L’avviso pubblico ha come obiettivo quello di fornire supporto ai settori culturali e creativi, attraverso contributi finanziari, per realizzare attività, progetti o prodotti volti a contribuire all’azione per il clima, coniugando design e sostenibilità, orientando il pubblico verso comportamenti più responsabili nei confronti della natura e dell’ambiente.

Soggetti destinatari
1) micro e piccole imprese, in forma societaria di capitali o di persone, ivi incluse le società cooperative;
2) associazioni riconosciute e non riconosciute;
3) fondazioni;
4) organizzazioni dotate di personalità giuridica no profit;
5) Enti del Terzo settore di cui all’art. 4 del D.Lgs. n. 117/2017 e ss.mm.ii.
Tutti i soggetti così individuati devono risultare costituiti al 31/12/2021.

Ambiti di attività
Musica; audiovisivo e radio (inclusi film/cinema, televisione, videogiochi, software e multimedia); moda; architettura e design; arti visive (inclusa fotografia); spettacolo dal vivo e festival; patrimonio culturale materiale e immateriale (inclusi archivi, biblioteche e musei); artigianato artistico; editoria, libri e letteratura; area interdisciplinare (relativo ai soggetti che operano in più di un ambito di intervento tra quelli elencati).

Interventi finanziabili
- realizzazione di attività, progetti o prodotti improntati sull’eco-design e sulla sostenibilità, anche finalizzati alla sensibilizzazione del pubblico verso tematiche ambientali;
- ideazione di strumenti e soluzioni per la realizzazione di eventi, attività e servizi culturali a basso impatto ambientale;
- realizzazione di azioni di pianificazione strategica, organizzativa ed operativa per la redazione e attuazione di piani di sviluppo di governance e di misurazione degli impatti ambientali, ivi compresi programmi di efficienza energetica;
- realizzazione di prodotti culturali con una forte componente educativa e didattica finalizzati alla sensibilizzazione del rispetto dell’ambiente;
- realizzazione di attività di sviluppo e prototipazione sperimentale, finalizzate all’ecodesign dei prodotti e al recupero, riuso, riciclo di prodotti.

Dotazione finanziaria
20 milioni di euro

Presentazione istanze
La proposta potrà essere presentata a partire dalle ore 12:00 dell’11 maggio 2023 ed entro e non oltre le ore 18:00 del 12 luglio 2023 esclusivamente attraverso il sito www.invitalia.it

Allegati:
Accedi a questo URL (https://creativitacontemporanea.cultura.gov.it/pnrr-tocc-azione-b2/)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.2 kB

Finalità
Promuovere, attraverso lo sport, su tutto il territorio regionale, progettualità finalizzate all’inclusione attiva delle persone con disabilità

Soggetti beneficiari
I Comuni capofila degli Ambiti territoriali sociali della Regione Calabria, sono individuati come soggetti beneficiari ed attuatori, nei limiti del contributo di cui al riparto approvato con la DGR 452/2022, dei progetti elaborati con i Comuni appartenenti al medesimo Ambito territoriale in partenariato con i seguenti soggetti:
a) Le associazioni e società sportive, senza fini di lucro, affiliate alle Federazioni sportive paralimpiche e iscritte al Registro nazionale delle associazioni e società sportive dilettantistiche tenuto dal CONI e/o al CIP;
b) le associazioni e società sportive, senza fini di lucro, affiliate alle Discipline sportive paralimpiche e iscritte al Registro nazionale delle associazioni e società sportive dilettantistiche tenuto dal Coni, e/o al CIP

Interventi e attività finanziabili
Gli interventi finanziabili sono individuati con le finalità di incentivare l’avviamento all’esercizio della pratica sportiva delle persone con disabilità e di garantire il diritto all’esercizio della pratica sportiva:
attività ludico-sportive: la programmazione deve riguardare interventi inerenti alla realizzazione di aree accessibili e attrezzate con strutture ludiche, percorsi e altri componenti che consentano a tutti, anche in condizioni di disabilità, di svolgere in sicurezza attività ludico-motorie garantendo interazione, socializzazione e sviluppo delle facoltà cognitive. Gli interventi ammessi devono insistere in un’area collocata in prossimità di scuole, parchi, aree ricreative, di proprietà pubblica e devono essere finalizzati al superamento delle barriere architettoniche o sensoriali per permettere libertà di movimento anche con l'utilizzo di ausili, sia ai bambini che ai loro accompagnatori;
servizi in ambito sportivo: gli interventi devono riguardare l'acquisto o il noleggio di attrezzature, ausili necessari alle persone con disabilità per lo svolgimento di un’attività sportiva a sostegno dell’inclusione. I servizi potranno essere concessi in comodato d'uso gratuito alle associazioni e società sportive, di cui all’art.4, comma 2, del presente Avviso, finalizzate esclusivamente per le attività progettuali.

Spese ammissibili
Attività ludico-sportive:
- Costo dei lavori comprensivi di oneri di sicurezza;
- fornitura e messa in posa di giochi inclusivi (es. strutture di gioco combinate, strutture per lo sport e arredo urbano, utilizzabili da tutti i bambini e ragazzi, inclusi quelli con disabilità motorie, sensoriali, intellettive e di altro genere, pavimentazione antitrauma);
- fornitura e messa in posa di arredo urbano nei limiti del 10% (es. panchine e tavoli inclusivi, cestini raccolta differenziata, piantumazione arbusti);
- messa in sicurezza dell’area giochi inclusivi, anche con un sistema di videosorveglianza e di illuminazione;
- realizzazione/adeguamento parcheggio/posto auto per disabili nei limiti del 10%.
Servizi in ambito sportivo:
- acquisto o noleggio di attrezzature (es. montascale), ausili (es. carrozzine);
- spese per assistenza sanitaria e spese mediche strettamente inerenti all’attività sportiva svolta;
- spese per coperture assicurative e per tasse versate alle federazioni e alle organizzazioni sportive riferite ai destinatari del progetto.

Dotazione finanziaria
1.223.830,56 euro

Domanda di contributo, termini per la presentazione e documentazione
La domanda di contributo dovrà essere inviata entro 60 giorni dalla pubblicazione dell’Avviso sul sito istituzionale della Regione Calabria al seguente indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., firmata digitalmente dal legale rappresentante del soggetto beneficiario del contributo (Comune Capofila dell’AMBITO TERRITORIALE).

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.regione.calabria.it/website/portaltemplates/view/view.cfm?32770)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.2 kB

Finalità
L’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria intende acquisire manifestazioni di interesse da parte di professionisti a cui conferire incarichi tecnici.
La costituzione degli elenchi di operatori economici sarà, inoltre, a disposizione e a supporto di tutti i responsabili appartenenti alle Strutture che operano presso l’Azienda, dai quali, potranno, in base alle loro esigenze, individuare i professionisti a cui affidare i servizi di ingegneria e architettura, servizi di geologia, servizi di supporto al RUP, servizi tecnico-amministrativi, collaudi e tecnici in generale.

Figure professionali richieste
a) Agronomi;
b) Archeologi;
c) Architetti;
d) Forestali;
e) Geologi;
f) Geometri;
g) Ingegneri.

Soggetti ammessi
L’avviso è rivolto ai soggetti di cui all’art. 46, comma 1 del Codice, debitamente abilitati e iscritti nei rispettivi ordini professionali e nei limiti della propria competenza, rientranti nelle seguenti categorie:
- Libero professionista singolo o associato;
- Società di professionisti;
- Società di ingegneria;
- Prestatori di servizi di ingegneria e architettura
- Altri soggetti abilitati in forza del diritto nazionale a offrire sul mercato servizi di ingegneria e di architettura, nel rispetto dei princìpi di non discriminazione e par condicio fra i diversi soggetti abilitati;
- Raggruppamenti temporanei costituiti dai soggetti di cui alle lettere da a) a d-bis);
- Consorzi stabili di società di professionisti e di società di ingegneria, anche in forma mista, formati da non meno di tre consorziati che abbiano operato nei settori dei servizi di ingegneria ed architettura.

Composizione Elenco
L’elenco sarà suddiviso in diverse sotto elenchi:
- PROGETTAZIONE: Redazione di Studi di Fattibilità Tecnico Economica, Progetto Definitivo, Progetto Esecutivo e attività propedeutiche alla progettazione per le seguenti categorie: a) Edilizia, b) Strutture, c) Impianti, d) Infrastrutture per la mobilità, e) Idraulica, f) Tecniche della Informazione e della Comunicazione, g) Paesaggio, Ambiente, Naturalizzazione, Agroalimentare, Zootecnica, Ruralità e Foreste, h) Territorio e Urbanistica;
- DIREZIONE LAVORI;
- COORDINATORE DELLA SICUREZZA
- COLLAUDO: collaudo tecnico - amministrativo e statico - impianti tecnologici;
- VERIFICA DELLA PROGETTAZIONE: ex art. 26 del D.Lgs. n. 50/2016;
- STUDI GEOLOGICI, SISMICI, GEOTECNICI, IDROGEOLOGICI;
- RILIEVI: quali, a titolo esemplificativo, topografici, plano-altimetrici, manufatti, pratiche catastali, perizie estimative, piani particellari di esproprio;
- PROFESSIONISTA ANTINCENDIO;
- CERTIFICAZIONI ENERGETICHE;
- VERIFICHE STATICHE E SISMO-RESISTENTI DELLE STRUTTURE AZIENDALI;
- RELAZIONI E STUDI ARCHEOLOGICI;
- RELAZIONE E STUDI AGRONOMICI E FORESTALI;
- TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA;
- STUDI AMBIENTALI, IDRAULICI E PAESAGGISTICI;
- CONSULENZA TECNICA E SUPPORTO AL RUP.

Modalità di presentazione delle istanze di partecipazione
Per iscriversi nell’elenco è necessario inviare la domanda di partecipazione (modello A) al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 31/05/2023.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.asp.rc.it/bandi/concorsi-e-avvisi-2021/2023/04/18/avviso-pubblico-per-la-formazione-di-elenchi-short-list-di-professionisti-per-l-affidamento-dei-servizi-attinenti-alla-ingegneria-ed-architettura-alla-geologia-la-progettazione-antincendio-ed-acustica-la-direzione-lavori-il-coordinamento-della-sicurezza-il-collaudo-la-verifica-dei-progetti-ed-altri-servizi-tecnici-in-generale-1953/)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.2 kB
f t g

Nicola Irto - Sito ufficiale

 

e-mail: segreteria.nicolairto@gmail.com

Privacy Policy

   

 

 

Restiamo in contatto

Iscriviti alla newsletter per ricevere news e bandi