Obiettivo
Sostenere gli investimenti delle PMI, realizzati e localizzati in Calabria, per favorire modelli di produzione che facciano perno sulla transizione ecologica (risparmio energetico, uso efficiente delle risorse, packaging intelligente) e digitale (tecnologie aggiornate, ottimizzazione dei processi). Sono inclusi anche investimenti per nuovi modelli organizzativi e processi aziendali innovativi.

Beneficiari
Beneficiari dell’avviso sono le micro, piccole e medie imprese, a prescindere dal settore economico, con le sole esclusioni fissate dalle norme su aiuti (pesca e acquacoltura, produzione primaria prodotti agricoli, siderurgico, lignite e carbone, trasporti e relative infrastrutture, banda larga).

Interventi ammissibili
Gli interventi ammissibili devono essere riconducibili ad una o più delle seguenti tipologie:
A. Transizione ecologica:
- utilizzo di sistemi per il risparmio energetico e risorse idriche;
- adozione di innovazioni di prodotto e di processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse e di trattamento e trasformazione dei rifiuti;
- acquisizione di strumenti e tecnologie finalizzati all’uso razionale dell’acqua ed alla depurazione della stessa;
- adozione di strumenti tecnologici innovativi in grado di aumentare il tempo di vita dei prodotti e di efficientare il ciclo produttivo;
- acquisizione di nuovi modelli di packaging intelligente (smart packaging) che prevedano anche l’utilizzo di materiali recuperati.
B. Transizione digitale:
- acquisizione di strumentazione tecnologica e informatica aggiornata e applicazioni e sistemi digitali;
- creazione/ottimizzazione della rete di informazioni e processi in azienda;
- sistemi digitali per la raccolta, analisi e conservazione dei dati aziendali;
C. Nuovi modelli organizzativi: investimenti tesi alla riorganizzazione dei processi aziendali attraverso l’introduzione di innovazioni tecnologiche, di nuove soluzioni gestionali, di impianti e attrezzature volti ad aumentare la produttività e la performance economica.

Spese ammissibili
a) Macchinari, impianti ed attrezzature varie nuovi di fabbrica, ivi compresi quelli necessari all’attività gestionale del proponente ed esclusi quelli relativi alle attività di rappresentanza; mezzi mobili (ad uso promiscuo), identificabili singolarmente ed a servizio esclusivo dell’unità produttiva oggetto delle agevolazioni, strettamente necessari al ciclo produttivo.
b) Opere murarie ed impiantistiche strettamente necessarie per l’installazione e il collegamento dei macchinari acquisiti e dei nuovi impianti produttivi. Tali spese non possono in ogni caso superare il limite del 15% dell’investimento ammissibile dell’intero progetto.
c) Programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali del proponente, brevetti, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate, concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi, per la parte in cui sono utilizzati per l’attività svolta nell’unità produttiva interessata dal progetto.
d) Servizi di consulenza ed equipollenti, utilizzati esclusivamente ai fini della realizzazione del progetto di investimento, relativi a spese di consulenza per studi e progettazione, spese per il conseguimento delle certificazioni (ISO 14001, ISO 50001, EMAS, ISO 45001, ESG), che concorrono alla definizione del punteggio come disposto al successivo articolo 4.6. Le spese per servizi di consulenza sono ammesse nel limite del 10% dell’investimento ammissibile dell’intero progetto. Le spese di consulenza per studi e progettazione non possono in ogni caso superare il limite del 3% dell’investimento ammissibile dell’intero progetto

Contributo concedibile
Investimento minimo 30.000 Euro e massimo 500.000 Euro.  Gli aiuti di cui al presente Avviso sono concessi nella forma di agevolazioni in conto capitale per la realizzazione degli interventi. Per le spese di cui alle lettere a), b) e c) il contributo è del 60% a fondo perduto. Il contributo è cumulabile, per le stesse spese ammissibili, con altri finanziamenti pubblici, nazionali, regionali o comunitari che si configurano come aiuti di stato (sia in forma di regimi che di aiuti ad hoc) o che siano concessi a titolo “de minimis”, nel rispetto delle intensità e degli importi massimi stabiliti dalle norme di riferimento. Il contributo è cumulabile inoltre con gli aiuti di stato con costi ammissibili non individuabili.

Dotazione finanziaria
La dotazione finanziaria è pari a € 25.000.000,00.

Domanda
Le domande dovranno essere predisposte utilizzando esclusivamente la piattaforma informatica a partire dalle ore 10.00 del giorno 20 novembre 2023 e fino alle ore 16.00 del giorno 20 dicembre 2023. L’invio definitivo delle domande precedentemente predisposte avverrà il giorno 21 dicembre 2023 a partire dalle ore 10,00 e fino alle ore 16,00.

Valutazione
Le domande presentate saranno esaminate con le modalità valutative a sportello in base all’ordine cronologico di ricevimento e, sulla base degli elementi di ricevibilità e ammissibilità, verranno finanziate fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://calabriaeuropa.regione.calabria.it/bando/avviso-pubblico-per-il-sostegno-agli-investimenti-in-impianti-e-macchinari-delle-pmi/)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

Finalità
Acquisire le esigenze dei Comuni della Regione Calabria per operazioni di importo non superiore ai 100.000,00 Euro, così da costruire specifici elenchi ai quali attingere ai fini della possibile assegnazione di contributi finanziari.

Soggetti destinatari
La presente manifestazione d’interesse è rivolta ai Comuni della Regione Calabria.

Entità del contributo
Le operazioni ammesse non possono essere di importo superiore a 100.000,00 Euro

Tipologie di operazioni ammesse
1 Interventi di messa in sicurezza di strade.
2 Interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici di proprietà dei comuni.
3 Interventi di messa in sicurezza di edifici di proprietà dei comuni, esclusi gli edifici scolastici.
4 Investimenti per progetti di rigenerazione urbana, riconversione energetica e utilizzo fonti rinnovabili.
5 Investimenti per l'acquisto di impianti, macchinari, attrezzature tecnico scientifiche, mezzi di trasporto e altri beni mobili a utilizzo pluriennale.

Presentazione istanze
Ogni Comune può trasmettere una sola istanza di partecipazione che deve essere relativa ad una sola delle tipologie di operazioni sopra descritte.
La richiesta di contributo dovrà essere presentata utilizzando esclusivamente la modulistica allegata al presente avviso e inviata con PEC all’indirizzo istituzionale Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 18 ottobre 2023.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.regione.calabria.it/website/portaltemplates/view/view_bando.cfm?4491)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

Finalità
L'iniziativa mira a valorizzare l'importanza dello sport come strumento fondamentale per migliorare la qualità della vita nelle zone periferiche delle città. Attraverso l'assegnazione di finanziamenti mirati alla rigenerazione urbana, l'avviso si propone di raggiungere le seguenti finalità:
- Ridurre i fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale
- Migliorare la qualità urbana e riqualificare il tessuto sociale
- Incrementare la sicurezza urbana, anche attraverso la promozione di attività sportiva
- Diffondere la cultura del rispetto e della giustizia sociale

Destinatari
Comuni con popolazione fino a 100.000 abitanti

Ambiti di intervento
- Realizzazione e/o rigenerazione degli impianti sportivi destinati all’attività agonistica e localizzati nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane nonché la diffusione, nelle stesse aree, delle attrezzature sportive necessarie per l’allestimento di strutture e impianti
- Completamento e/o adeguamento degli impianti sportivi esistenti, destinati all’attività agonistica nazionale e internazionale

Entità del contributo
Le richieste di contributo non potranno essere superiori a 700 mila euro per ciascun intervento e dovranno prevedere una quota di cofinanziamento in funzione della popolazione residente.

Dotazione finanziaria
75 milioni di euro

Domanda e termini
La documentazione va presentata tramite sull’apposita Piattaforma raggiungibile all’indirizzo https://avvisibandi.sport.governo.it entro le ore 12.00 del 10 ottobre 2023.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.sport.governo.it/media/4343/avviso-2023_07_27_definitivo_signed.pdf)Bando[Bando]0 kB

Finalità
Concedere contributi per la realizzazione di progetti volti alla realizzazione di attività che potranno riguardare uno dei seguenti ambiti:
Linea 1: lo svolgimento di una serie di incontri/seminari con i giovani della fascia di età compresa tra i 15 e i 34 anni, su alcune tematiche di maggiore attualità ed allarme sociale come il disagio giovanile (bullismo, rischi legati all’uso di alcoole stupefacenti, atti di vandalismo); la violenza di genere, stalking e maltrattamenti in famiglia; l’uso sicuro di internet e delle nuove metodologie/rischi e pericoli della rete.
Linea 2: l’attivazione di una serie di azioni, che coinvolgano i giovani nella fascia di età compresa tra i 15 e i 34 anni, volte a promuovere la collaborazione tra i giovani, l’integrazione e la creatività individuale che rappresenta la chiave per vivere in modo autentico e significativo.
Linea 3: l’attivazione di azioni che coinvolgano i giovani nella fascia di età compresa tra i 16 e i 34 anni tese a sviluppare processi virtuosi per le nuove comunità resilienti, aumentare il livello di solidarietà in ottica di volontariato e assistenza socio-sanitaria; rendere più efficace lo scambio di esperienze intergenerazionali; sviluppare un nuovo senso della competitività da intendersi come aiuto dell’altro e raggiungimento del benessere comune.

Beneficiari
Possono presentare domanda a valere sul presente Avviso le Associazioni senza scopo di lucro nel cui Statuto siano previste attività coerenti con le attività previste dall’Avviso.

Contributo concedibile
Il contributo di cui al presente Avviso è concesso nella forma di contributo a fondo perduto nella misura del 100% delle spese ammissibili. L’importo massimo del contributo concedibile è pari a € 5.000,00.

Dotazione finanziaria
La dotazione finanziaria disponibile per le operazioni selezionate con il presente Avviso è pari a € 1.039.812,00.

Domanda
Le domande unitamente alla documentazione richiesta dovranno essere inviate via PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro il 31 ottobre 2023

Allegati:
Accedi a questo URL (https://calabriaeuropa.regione.calabria.it/bando/avviso-pubblico-per-la-concessione-di-contributi-a-sostegno-delle-politiche-giovanili/)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

Obiettivo
Sostegno delle PMI operanti sul territorio calabrese per la mitigazione degli effetti della crisi internazionale in corso, con riferimento ai fabbisogni di liquidità determinati dall’incremento delle spese legate al consumo energetico.

Beneficiari
Possono partecipare le PMI di tutti i settori (con la sola esclusione delle imprese operanti nel settore della pesca e dell’acquacoltura di cui al regolamento (CE) n. 104/2000 del Consiglio e delle imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli, nonché delle imprese operanti nei settori esclusi elencati alla nota 4 dell’Allegato II del regolamento (UE) n. 964/2014 della Commissione dell’11 settembre 2014 ).

Spese ammissibili
Sono determinate in funzione del fabbisogno di liquidità determinato a causa dell’incremento delle spese legate al consumo energetico.
In particolare, l’aiuto è calcolato come differenziale tra i costi medi ponderati per unità di misura per il consumo energetico (gas e/o elettrico) nel periodo compreso tra il 1° febbraio 2022 e il 30 giugno 2023, («periodo ammissibile») e il periodo compreso tra il 1° febbraio 2021 ed il 31 gennaio 2022 (“periodo di riferimento”) e sarà concesso alle imprese che hanno registrato nel periodo ammissibile un incremento pari ad almeno il 10% dei costi energetici rispetto al periodo di riferimento.

Agevolazione concedibile
Gli aiuti sono concessi, nella forma di contributo a fondo perduto fino al limite massimo di € 2 milioni per impresa.

Dotazione finanziaria
€ 60.000.000,00 salvo eventuali integrazioni

Presentazione della domanda
Le domande devono essere predisposte utilizzando tassativamente la piattaforma informatica, a partire dalle ore 10.00 del giorno 11 settembre 2023 e fino alle ore 16.00 del giorno 21 settembre 2023. L’invio definitivo delle domande precedentemente predisposte è previsto per il giorno 22 settembre 2023 dalle ore 10:00 fino alle ore 16:00.

Valutazione
E’ prevista una procedura a sportello, in base all’ordine cronologico di ricevimento delle domande, secondo le modalità meglio specificate nell’Avviso.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://calabriaeuropa.regione.calabria.it/bando/avviso-pubblico-safe-aiuti-a-imprese-per-il-caro-energia/)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB
f t g

Nicola Irto - Sito ufficiale

 

e-mail: segreteria.nicolairto@gmail.com

Privacy Policy

   

 

 

Restiamo in contatto

Iscriviti alla newsletter per ricevere news e bandi