Obiettivo
L’Avviso pubblico dell’INAIL ha due obiettivi, ovvero:
- incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori;
- incentivare le microimprese e le piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti, ridurre il livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali, per migliorare il rendimento e la sostenibilità globale dell’azienda agricola mediante una riduzione dei costi di produzione o il miglioramento e la riconversione della produzione assicurando, al contempo, un miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori.

Destinatari
I soggetti destinatari dei contributi sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura.
Per i progetti finalizzati alla riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (Asse 2) posso partecipare anche gli Enti del terzo settore.

Progetti ammessi a contributo
Sono ammessi a contributo progetti ricadenti in una delle seguenti tipologie:
o Progetti di investimento (Asse di finanziamento 1);
o Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (Asse di finanziamento 1)
o Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) (Asse di finanziamento 2)
o Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (Asse di finanziamento 3)
o Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (Asse di finanziamento 4). Ovvero, attività nel settore Legno o Materiali ceramici;
o Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli (Asse di finanziamento 5- sub Assi 5.1 e 5.2).

Ammontare del contributo
- Assi 1, 2, 3: sull’importo delle spese ritenute ammissibili è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del 65%. Il finanziamento massimo erogabile è pari a 130.000,00 Euro.
- Asse 4: sull’importo delle spese ritenute ammissibili è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del 65%. Il finanziamento massimo erogabile è pari a 50.000,00
- Asse 5 (5.1 e 5.2): sull’importo delle spese ritenute ammissibili è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del:
   – 40% per i soggetti destinatari dell’Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole);
   – 50% per i soggetti destinatari dell’Asse 5.2 (giovani agricoltori).
   In ogni caso, il finanziamento massimo erogabile è pari a 60.000,00 Euro; il finanziamento minimo è pari a 1.000,00 Euro.

Modalità e tempistiche di presentazione della domanda
Prima fase: La compilazione della domanda potrà avvenire a partire dal 11 aprile 2019 fino alle ore 18:00 del giorno 30 maggio 2019. Dal 06 Giugno 2019 i soggetti destinatari potranno accedere all’interno della procedura informatica per effettuare il download del proprio codice identificativo che li identificherà in maniera univoca.
La domanda andrà inoltrata  telematicamente nel click day che sarà definito dopo il 6 giugno 2019 e solo le domande in posizione utile  potranno essere completate con l’invio della documentazione indicata nell’avviso pubblico per la specifica tipologia di progetto.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2018.html?id1=6443126616688#anchor)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

Finalità
Consentire la realizzazione, prioritariamente, nei territori di pertinenza dei 24 parchi nazionali di progetti in materia di educazione, comunicazione ambientale e allo sviluppo sostenibile da parte di associazioni riconosciute operanti nel settore della tutela ambientale e della promozione di corretti stili di vita, in collaborazione con le scuole primarie, le scuole secondarie di primo e secondo grado del sistema nazionale di istruzione, anche avvalendosi della collaborazione dell’I.S.P.R.A. o del Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari Carabinieri o del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera.

Proponenti
Le associazioni operanti nel settore della tutela ambientale e della promozione di corretti stili di vita in collaborazione con le scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema nazionale di istruzione che potranno inoltre avvalersi della collaborazione dell’I.S.P.R.A., del comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari e del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia costiera.

Aree di intervento
Area I - Qualità dell’aria ed energia pulita. Sono privilegiati i progetti di educazione ed informazione ambientale riferiti ai seguenti settori: mobilità sostenibile; energie alternative; risparmio energetico; eco architettura e bioedilizia.
Area II - Valorizzazione della biodiversità. Sono privilegiati i progetti di educazione ed informazione ambientale riferibili ai seguenti settori: valorizzazione turistica delle aree naturali protette nazionali; tutela e valorizzazione degli habitat nazionali; tutela e valorizzazione delle aree verdi urbane; conoscere e tutelare il mare/conoscere e tutelare il territorio.
Area III - Raccolta differenziata dei rifiuti e lotta alle ecomafie. Sono privilegiati progetti di educazione ed informazione ambientale riferibili al tema dell’economia circolare, applicabile ai seguenti settori: il riuso dei materiali; la raccolta differenziata di qualità; il recupero e riciclo dei rifiuti; la lotta alle ecomafie, contrastare l’uso di prodotti plastici mono uso attraverso l’uso di soluzioni alternative ed eco compatibili.

Risorse disponibili
1,3 milioni di euro

Contributo
Entità del finanziamento Il contributo concedibile consiste in una erogazione a fondo perduto pari al 80% della spesa ritenuta ammissibile. L’ammontare complessivo del singolo contributo non può essere superiore ad Euro 30.000,00 (euro trentamila).

Termine presentazione
20 gennaio 2019

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.minambiente.it/bandi/avviso-di-interesse-invito-presentare-proposte-materia-di-educazione-ambientale)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

ENTE EROGATORE
Ministero dei beni e delle attività culturali

INTERVENTI FINANZIABILI DAL FONDO
Il fondo è volto a sostenere progetti di rievocazione storica. organizzazione e promozione – anche al fine di implementare l’attrattività turistica del territorio di riferimento – di eventi, feste e attività nonché iniziative di valorizzazione dei beni culturali attraverso la rievocazione storica.
I progetti dovranno essere realizzati entro il 31 dicembre 2019.

SOGGETTI AMMISSIBILI
Possono presentare domanda per l’accesso al Fondo Regioni, Comuni, Istituzioni culturali e Associazioni di rievocazione storica riconosciute attraverso l’iscrizione ad appositi albi tenuti presso i Comuni o già operanti da almeno 10 anni.
In particolare per Istituzioni culturali e per Associazioni di rievocazione storica si intendono le istituzioni e le associazioni che hanno per fine statuario la conservazione, la promozione e la valorizzazione della memoria storica del proprio territorio, rispettando i criteri di veridicità storica mediante le varie forme di studio, espressione artistica, realizzazione di attività ed eventi storici.

RISORSE
Nell’ambito del Fondo, le risorse stanziate per l’anno 2019 ammontano complessivamente ad € 2 milioni

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Le domande, firmate digitalmente dal legale rappresentante dell’organismo proponente, vanno presentate tramite la piattaforma delle domande on-line, unitamente agli allegati, entro il 20 febbraio 2019.

SCADENZA
20 febbraio 2019 alle ore 14.00

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.spettacolodalvivo.beniculturali.it/index.php/contributi-extra-fus/934-fondo-nazionale-per-la-)Avviso[Avviso]0 kB

Finalità
La Regione sostiene la partecipazione di adulti e giovani alla frequenza di percorsi professionalizzanti.

Destinatari
I percorsi si rivolgono ai giovani e agli adulti che intendono specializzarsi o acquisire nuove competenze e che abbiano conseguito almeno uno dei seguenti titoli:
- Diploma di istruzione secondaria superiore;
- Laurea specialistica;
- Laurea magistrale;
- Diploma di laurea conseguito secondo gli ordinamenti previgenti;
- Diploma di laurea di durata triennale;
- Diplomati AFAM di I e II livello.

Stanziamento
L’ammontare complessivo delle risorse è pari a euro 2.501.036,00.

Tipologia di percorsi formativi ammissibili
È possibile far domanda di voucher sul presente avviso per la copertura totale o parziale dei costi di iscrizione ai percorsi di Alta Formazione inclusi nel catalogo unico regionale, di cui al Decreto n. 9655 del 06.09.2018, che prevedono obbligatoriamente una fase di tirocinio professionalizzante.

Catalogo Regionale Alta Formazione Professionalizzante Anno Accademico 2018/2019

GESTORE DEL CORSO- TITOLO CORSO/MASTER- CORSO/MASTER
Università per Stranieri "Dante Alighieri"  - Specialisti di gestione dell’informazione e della comunicazione presso gli sportelli di prossimita - Corso di alta formazione
Università per Stranieri "Dante Alighieri"  - Cultural manager: esperto in promozione turistica e valorizzazione del patrimonio culturale - Corso di alta formazione
Università per Stranieri "Dante Alighieri"  - Tecnologie dell'informazione comunicazione per la governance delle aree metropolitane - Corso di alta formazione
Università per Stranieri "Dante Alighieri"  - Specialisti di gestione delle informazioni e della comunicazione nell'amm.ne giudiziaria - Corso di alta formazione
Università per Stranieri "Dante Alighieri"  - Esperti di finanza d'impresa - Corso di alta formazione

Università degli Studi Mediterranea - Digital Tourism broker - Corso di alta formazione

Università degli Studi Magna Graecia - Tutorship specializzato nell'apprendimento per studenti con DSA e ADHD - Master
Università degli Studi Magna Graecia - Disabilità cognitive: higher education for disable people- Master
Università degli Studi Magna Graecia - Gestione integrata della riproduzione umana - Master

Associazione Musicale Orfeo Stillo - Direttore, arrangiatore, orchestratore. Ensamble scolastici, orchestre giovanili - Master
Associazione Musicale Orfeo Stillo - Esperto di organizzazione eventi nel settore dello spettacolo - Master
Associazione Musicale Orfeo Stillo - Pianista accompagnatore e collaboratore per strumentisti e cantanti - Master

Accademia di Belle Arti Fidia - Tecnico esperto Scenografo artistico. Teatrale e marketing - Master
Accademia di Belle Arti Fidia - Tecnico di primo intervento sui Beni culturali nelle calamità naturali - Master
Accademia di Belle Arti Fidia - Tecnico esperto del restauro di Tele e Tavole - Master

Accademia di Belle Arti di Catanzaro - Tecnologie e metodi per l'investigazione, la rappresentazione e la simulazione di incidenti stradali - Corso di alta formazione

Università della Calabria Dip. di Ingegneria Civile - BIM Manager e costruzioni ecosostenibili - Edilizia 4.0 - Master
Università della Calabria Dip. di fisica - Utilizzo delle radiazioni ionizzanti e Radioprotezione - Master
Università della Calabria Dip. di scienze aziendali - Business administration - Master
Università della Calabria Dip. di scienze politiche sociali - Controllo di gestione e Cost Accounting - Corso di alta formazione

Bluocean srl - Fotografia documentaria e reportage - Corso di alta formazione

Periodo di svolgimento
La domanda di voucher può essere presentata per i percorsi inclusi nel catalogo dell’Alta Formazione professionalizzante, già avviati o da avviarsi nell’anno accademico 2018-2019. In ogni caso non deve essere già stato effettuato l’esame finale.
Le attività formative devono concludersi con il rilascio del titolo (attestato finale) entro il 31 dicembre 2019.

Contributo concedibile e spese ammissibili
L’importo massimo del contributo erogabile a copertura dei costi di iscrizione al corso è pari a € 4.000,00.
Le spese ammissibili sono esclusivamente quelle riferite ai costi d’iscrizione al corso.
L’importo relativo alle indennità di tirocinio extracurriculare è pari a € 2.400,00
Sono erogabili voucher a favore dei beneficiari, nelle modalità previste dai successivi articoli, per un importo massimo di € 6.400,00.

Domande
La domanda di contributo, debitamente compilata e firmata, dovrà essere inviata a mezzo PEC in formato PDF, all’indirizzo indicato al momento della pubblicazione dell’Avviso.
L’Avviso, prevede l’apertura di finestre per la presentazione delle domande, per come stabilito dal presente calendario:
finestra 1: apertura 5 gennaio 2019 – chiusura 31 gennaio 2019;
finestra 2: apertura 1 marzo 2019 – chiusura 29 marzo 2019;
finestra 3: apertura 2 maggio 2019 – chiusura 31 maggio 2019.

Il bando è stato pubblicato sul BURC n.1/2019 del 04.01.2019

Valutazione
L’avviso prevede modalità valutative “a sportello”, le domande risultate ammissibili in funzione del percorso valutativo descritto nei successivi articoli, saranno finanziate dunque fino a concorrenza massima della dotazione finanziaria stabilita dal presente Avviso.

Allegati:
Accedi a questo URL (http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/365/index.html)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

Obiettivi
La misura di aiuto è finalizzata alla concessione contributi in conto interessi ed in conto capitale in favore delle imprese artigiane della Regione Calabria,

Tipologia agevolazioni
Le agevolazioni consistono:
- nella concessione di un contributo in conto interessi, da riconoscere in forma attualizzata per tutta la durata del finanziamento concesso da Istituti Bancari;
- nel parziale rimborso del costo della garanzia rilasciata dai Confidi;
- in un contributo in conto capitale nel limite del 20% calcolato sulle spese di investimento previste dal Regolamento.

Beneficiari
Possono beneficiare degli interventi agevolativi le imprese artigiane aventi sede in Calabria, costituite anche in forma di cooperativa o consortile, iscritte negli albi di cui alla legge 443/85, che abbiano stipulato con gli Istituti di Credito contratti di finanziamento per la realizzazione di investimenti materiali e immateriali.

Iniziative finanziabili
A) Contributo in conto interessi
Sono ammesse al contributo in conto interessi le imprese artigiane che abbiano ottenuto da un Istituto di Credito un finanziamento destinato a:
a. ristrutturazione, ampliamento e ammodernamento dei locali posti al servizio dell’attività artigiana dell’impresa o altri interventi di efficientamento energetico, nel limite massimo del 30% dell’investimento complessivo ritenuto ammissibile dal Soggetto gestore;
b. acquisto di macchinari ed attrezzature, nuove ed usate, posti al servizio dell’impresa;
c. acquisto di mezzi targati, nuovi ed usati, purché strettamente funzionali al ciclo produttivo e immatricolati come autoveicoli uso commerciale;
d. acquisto di hardware, software e spese per la realizzazione di siti web;
e. reintegro capitale circolante finalizzato alla formazione di scorte di materie prime e prodotti finiti.
B) Contributo in conto capitale
Il contributo in conto capitale a fondo perduto può essere concesso esclusivamente in abbinamento al contributo in conto interesse e nella misura del 20% della spese ammesse per i seguenti interventi:
a. acquisto di macchinari ed attrezzature, nuove ed usate, posti al servizio dell’impresa;
b. acquisto di hardware, software e spese per la realizzazione di siti web;
C) Rimborso del costo della garanzia
Il contributo per le spese relative all’eventuale costo della garanzia rilasciata dai Confidi può essere riconosciuto nella misura massima di seguito indicata:
- € 1.000,00 per i finanziamenti fino ad € 40.000,00;
- € 1.500,00 per finanziamenti maggiori di € 40.000,00.

Stanziamento
Lo stanziamento complessivo è di € 5.600.000

Importo e misura dell’agevolazione
- Per gli investimenti di cui alle lettere a), b), c) e d), l’importo massimo del finanziamento ammissibile, non potrà essere superiore ad euro 70.000,00;
- Per il reintegro del capitale circolante di cui alla lettera e), l’importo massimo del finanziamento ammissibile non potrà essere superiore ad euro 35.000,00;
- Per la quota del finanziamento ammessa al contributo in conto interessi il contributo stesso è determinato nella misura massima del 4% e, in ogni caso, in misura non superiore al TAN applicato dalla Banca;
- E’ altresì concedibile un contributo a fondo perduto in conto capitale, nel limite del 20%, per le sole spese sostenute per l’acquisto di macchinari ed attrezzature, hardware, software e spese per la realizzazione di siti web.

Domande
La domanda di ammissione alle agevolazioni, deve essere compilata dal Soggetto presentatore (Istituti di Credito/Associazioni di Categoria), utilizzando la modulistica messa a disposizione Soggetto gestore sul proprio sito internet e su quello della Regione Calabria, e dallo stesso caricata e inviata telematicamente.

Allegati:
Accedi a questo URL (http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/379/index.html)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB
f t g

Nicola Irto - Sito ufficiale

Consiglio regionale della Calabria
via Cardinale Portanova
89123 Reggio Calabria
e-mail: segreteria.nicolairto@gmail.com
Tel:  0965.880796 o 0965.880404
Fax: 0965.880637

 

 

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere direttamente sulla tua e-mail news e bandi