Finalità
Contributi agli Enti locali per consentire l’adeguamento alla normativa antincendio degli edifici destinati ad uso scolastico.

Soggetti ammessi
Possono presentare richiesta di finanziamento tutti gli enti locali con riferimento a uno o più edifici pubblici adibiti ad uso scolastico di ogni ordine e grado.

Contributo
L’importo massimo del contributo per gli interventi di cui al presente avviso con riferimento ad edifici scolastici ospitanti istituzioni scolastiche del primo ciclo di istruzione (infanzia, primarie e secondarie di primo grado) è pari a € 70.000,00
L’importo massimo del contributo per gli interventi di cui al presente avviso con riferimento ad edifici scolastici ospitanti istituzioni scolastiche del secondo ciclo di istruzione (licei, istituti tecnici e professionali) è pari a € 100.000,00.

Stanziamento complessivo
98 milioni di euro di cui euro 5.334.524,29 in Calabria.

Modalità e termini partecipazione
Gli enti locali interessati, tramite il legale rappresentante o loro delegato, devono far pervenire la propria candidatura, utilizzando esclusivamente la piattaforma informativa a tal fine realizzata, collegandosi al seguente link: https://www.istruzione.it/edilizia_scolastica/finantincendio.shtml entro e non oltre le ore 15.00 del giorno 27 febbraio 2020.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.miur.gov.it/documents/20182/2432359/m_pi.AOODGEFID.REGISTRO+UFFICIALE%28U%29.0000532.16-01-2020.pdf/f6bb7c67-f02d-5155-c996-2ae81626a8ab?version=1.0&t=1579273858126)Avviso[Avviso]0.2 kB

Finalità
Brevetti+ è finalizzato all'acquisto di servizi specialistici per la valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato.

Destinatari
Le agevolazioni sono rivolte alle micro, piccole e medie imprese, anche appena costituite, con sede legale e operativa in Italia, che possiedono almeno uno dei seguenti requisiti:
- titolari o licenziatari di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia successivamente al 1° gennaio 2017
- titolari di una domanda nazionale di brevetto per invenzione industriale depositata successivamente al 1 gennaio 2016 con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”
- titolari di una domanda di brevetto europeo o di una domanda internazionale di brevetto depositata successivamente al 1 gennaio 2016, con un rapporto di ricerca con esito “non negativo” che rivendichi la priorità di una precedente domanda nazionale di brevetto
- in possesso di una opzione o di un accordo preliminare che abbia per oggetto l’acquisto di un brevetto o l’acquisizione in licenza di un brevetto per invenzione industriale, rilasciato in Italia successivamente al 1 gennaio 2017, con un soggetto, anche estero, che ne detenga la titolarità
- imprese neo-costituite in forma di società di capitali, a seguito di operazione di Spin-off universitari/accademici.

Interventi finanziabili
L’incentivo può finanziare l’acquisto di servizi specialistici relativi a:
- industrializzazione e ingegnerizzazione
- organizzazione e sviluppo
- trasferimento tecnologico.

Contributo
Le agevolazioni prevedono un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 140.000 euro che non può superare l’80% dei costi ammissibili.
Per gli spin-off accademici e per le iniziative con sede operativa in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia le agevolazioni possono arrivare al 100% dei costi ammissibili.
Gli incentivi sono concessi nel regime de minimis.

Dotazione finanziaria
Brevetti+ ha una dotazione di 21,8 milioni di euro, cui potranno aggiungersi le risorse del PON Imprese e Competitività a favore delle iniziative localizzate nelle regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia).

Presentazione domande
Le domande possono essere presentate dalle ore 12:00 del 30 gennaio 2020, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, esclusivamente on line sulla piattaforma dedicata.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/rafforziamo-le-imprese/brevetti/cose)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.1 kB

Finalità
Attraverso il seguente bando nazionale, promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Biblioteche e gli Istituti Culturali, possono essere finanziati:
- convegni propriamente detti e quindi rimarranno esclusi i corsi di formazione, le iniziative attinenti unicamente alla vita dell’ente proponente o concernenti temi di scarsa rilevanza culturale e la presentazione di volumi, manifestazioni di semplice valenza informativo/divulgativa o celebrativa, premi.
- pubblicazioni inedite di particolare rilevanza scientifica, tali da costituire un importante contributo ai fini della tutela e della valorizzazione del patrimonio culturale italiano. Non saranno prese in considerazione le opere di divulgazione, i cataloghi di mostre, gli atti di convegno, le opere di carattere enciclopedico o non propriamente di natura scientifica.

Beneficiari
Sono ammessi a presentare domanda le associazioni, le fondazioni ed altri organismi senza fini di lucro, costituiti con atto pubblico ed operanti sul territorio nazionale, ad eccezione di enti statali, enti locali ed università.

Entità del contributo
L’ammontare del contributo non può superare il 50% delle spese previste.

Termini e modalità di partecipazione
I soggetti interessati devono presentare la domanda entro il 31 gennaio 2020 tramite raccomandata a: Ministero dei beni e delle attività culturali – Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali Servizio I – Via Michele Mercati, 4 00197 Roma. In alternativa, è possibile presentare la domanda attraverso Posta Elettronica Certificata (PEC), all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.librari.beniculturali.it/it/contributi/convegni-e-pubblicazioni/)Avviso e allegati[Avviso e allegati]41 kB

FINALITÀ
Il Centro per il libro e la lettura del MIBACT – Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo si rivolge a fondazioni, associazioni culturali e altri organismi senza scopo di lucro al fine di promuovere lo sviluppo e la sperimentazione di didattiche rivolte alle scuole secondarie di primo e secondo grado per l’elaborazione di percorsi di studio e formazione sulla centralità della lettura.
Le iniziative di formazione rivolte ai docenti dovranno essere incentrate sulla formazione di competenze specifiche nell’ambito della Reading Literacy.

SOGGETTI RICHIEDENTI
Possono presentare domanda di ammissione al finanziamento fondazioni, associazioni culturali e altri organismi senza scopo di lucro che abbiano esperienza almeno biennale – riconosciuta e documentata – di formazione ed educazione alla lettura.
Ciascun soggetto non può presentare più di una proposta progettuale.

CARATTERISTICHE DEI PROGETTI
I progetti dovranno:
- coinvolgere gli insegnati, incentivandone la partecipazione attiva, anche con riferimento a progetti culturali già presenti sul territorio;
- favorire la conoscenza delle biblioteche e delle librerie del territorio;
- favorire a lettura e il lavoro su libri che verranno proposte durante i corsi;
- favorire momenti di lettura a voce alta.

RISORSE DISPONIBILI ED ENTITÀ DEL FINANZIAMENTO
Il finanziamento ammissibile ammonta a un massimo di € 30.000,00 per ciascun progetto.
Le risorse disponibili ammontano complessivamente a € 330.000,00.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Il formulario allegato al bando deve essere trasmesso – corredato dagli allegati richiesti – tramite PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e con la seguente dicitura nell’oggetto: “Bando Educare alla lettura 2019 – Proposta progettuale di … (indicare la denominazione del soggetto proponente)“.

SCADENZA
14 febbraio 2020

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.cepell.it/it/finanziamenti-2019/bando-o-concorso/386-educare-alla-lettura-2019-on-line-il-bando-per-progetti-di-formazione.html)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.3 kB

Finalità
Gli aiuti sono concessi per la realizzazione di interventi destinati a migliorare le condizioni di produzione e commercializzazione del miele, attraverso la riduzione dei costi di produzioni e commercializzazione del prodotto, l'ottimizzazione della lotta agli aggressori e alle malattie dell'alveare, ed il miglioramento del livello professionale degli addetti ai lavori.

Azioni finanziabili
Corsi di aggiornamento e formazione rivolti a privati
Seminari e convegni tematici
Azioni di comunicazione, sussidi didattici, abbonamenti, schede e opuscoli informativi
Assistenza tecnica alle aziende
Attrezzature per la conduzione dell’apiario, per la lavorazione, il confezionamento e la conservazione dei prodotti per l’apicoltura.
Lotta alla parassitosi - Incontri periodici con apicoltori, dimostrazioni pratiche ed interventi in apiario per l’applicazione dei mezzi da parte di esperti apistici, distribuzione dei farmaci veterinari appropriati
Lotta alla parassitosi - Indagini sul campo finalizzate all’applicazione di strategie di lotta caratterizzate da basso impatto chimico sugli alveari
Lotta alla parassitosi - Acquisto degli idonei farmaci veterinari e sterilizzazione delle arnie e attrezzature apistiche
Acquisto attrezzature per l’esercizio del nomadismo – Acquisto macchine, attrezzature e materiali vari specifici per l’esercizio del nomadismo
Acquisto api regine

Presentazione delle domande

Le domande di aiuto previste dal presente bando devono essere inviate direttamente alla Regione Calabria – Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari - Settore n. 9 – Cittadella Regionale, 88100 Catanzaro. Il modello di domanda deve essere scaricato dal sito internet www.sian.it (cliccando in sequenza: UtilitàDownloadScarico modulistica domanda di premio del miele (nella sezione download modulistica)Domanda premio miele.

Termine presentazione
45 giorni dalla pubblicazione online dell’avviso (pubblicazione avvenuta il 30 dicembre 2019)

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.regione.calabria.it/website/portaltemplates/view/view.cfm?16153)Avviso[Avviso]0.2 kB
f t g

Nicola Irto - Sito ufficiale

Segreteria Politica
via Marvasi 5/7
89128 Reggio Calabria
e-mail: segreteria.nicolairto@gmail.com
Tel:  0965.880796 o 0965.880404
cell. 333.1137422

 

 

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere direttamente sulla tua e-mail news e bandi