Obiettivo
Sostenere le imprese nei settori della ricettività extralbergiera, della ristorazione di qualità e dei servizi turistici e culturali.

Beneficiari
Possono presentare domanda di agevolazione a valere sul presente avviso:
- le piccole e medie imprese PMI, (tra le quali fanno parte le associazioni e i lavoratori autonomi), indipendentemente dalla loro forma giuridica purché esercitano un’attività economica.
- le persone fisiche che intendono costituire una impresa.

Interventi ammissibili
Gli interventi devono essere finalizzati a:
- Ambito 1: consentire alle strutture ricettive il conseguimento dei requisiti minimi o dei livelli di classificazione più elevati previsti dalla normativa regionale;
- Ambito 2: migliorare la qualità e la conoscenza delle produzioni enogastronomiche tipiche e di eccellenza regionali;
- Ambito 3: accrescere l’offerta di servizi turistici e culturali innovativi.

L’immobile in cui si realizza il progetto imprenditoriale deve essere localizzato in uno dei comuni della Calabria, con esclusione di quelli rientranti nella Strategia Regionale per le Aree Urbane (DGR n. 326 del 25 luglio 2017) fatte salve le zone “A” ovvero le “città storiche” degli strumenti urbanistici vigenti delle stesse aree urbane.

Stanziamento
L’ammontare complessivo delle risorse destinate è pari a € 36.718.382.43.

Spese ammissibili
- Progettazioni, studi di fattibilità, spese di fidejussione;
- Macchinari, impianti, arredi e attrezzature; mezzi mobili, identificabili singolarmente e a servizio esclusivo dell'unità produttiva;
- Opere murarie per la riqualificazione, il recupero, le sistemazioni esterne e impiantistiche;
- Programmi informatici, diritti di brevetto, licenze, know-how o altre forme di proprietà intellettuale;
- Servizi reali per la risoluzione di problematiche di tipo gestionale, tecnologico, organizzativo, commerciale, produttivo e finanziario. I servizi reali ammissibili sono relativi alle aree di attività: marketing e vendite, organizzazione e sistemi informativi, innovazione.

Contributo
L’agevolazione può essere concessa con un’intensità di aiuto pari a:
- 100% delle spese ammissibili fino al limite di € 70.000,00 per progetto e fino al contributo massimo concedibile in regime de minimis per i progetti presentati da imprese a prevalente gestione e partecipazione giovanile fino a 29 anni compiuti alla data di presentazione della domanda:

i) per le imprese individuali: il titolare deve essere un giovane;
ii) per le società di persone e per le cooperative: maggioranza numerica di giovani superiore al 50% della compagine sociale e del capitale;
iii) per le società di capitali e soggetti consortili: le quote di partecipazione al capitale devono essere per almeno i 2/3 di proprietà di giovani e gli organi di amministrazione devono essere costituiti per almeno i 2/3 da giovani;
- 60% delle spese ammissibili fino al contributo massimo concedibile in regime de minimis cumulabili fino ad una intensità massima del 80%, come segue:
  - di 10 punti percentuali per i progetti presentati da imprese a prevalente gestione e partecipazione femminile e/o giovanile (fino a 35 anni compiuti alla data di presentazione della domanda):

i) per le imprese individuali: il titolare deve essere una donna o un giovane;
ii) per le società di persone e per le cooperative: maggioranza numerica di donne (e/o giovani) superiore al 50% della compagine sociale e del capitale;
iii) per le società di capitali e soggetti consortili: le quote di partecipazione al capitale devono essere per almeno i 2/3 di proprietà di donne (e/o giovani) e gli organi di amministrazione devono essere costituiti per almeno i 2/3 da donne (e/o giovani);
   - di 10 punti percentuali per i progetti con unità operativa in Comune calabrese con territorio compreso totalmente o parzialmente nel perimetro di un Parco nazionale o regionale.

Domanda e termini
Le domande dovranno essere compilate on line, accedendo, previa registrazione, al portale Calabria Europa, sottoscritte digitalmente e inviate mediante procedura telematica a partire dalle ore 12,00 del 01 ottobre 2018 ed entro le ore 12,00 del 31 ottobre 2018.

Allegati:
Accedi a questo URL (http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/368/index.html)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

Finalità
L’intervento intende promuovere la realizzazione sul territorio della Città Metropolitana di Reggio Calabria di un sistema diffuso e articolato di servizi per l’accompagnamento al lavoro di persone in particolari condizioni di svantaggio.
Le proposte di progetto dovranno avere come fine esclusivo l’avvio di Progetti Individuali di inclusione lavorativa che mirino ad una piena e gratificante integrazione dei destinatari nel cuore della società. Ciò, in particolare per le persone con disabilitàper le quali il mercato del lavoro locale è particolarmente discriminante, anche in virtù di pregiudizi sulla loro presunta incapacità lavorativa e produttiva.

Soggetti proponenti
Associazioni temporanee di scopo (ATS), anche costituende, composte da almeno 2 soggetti tra:
Enti del Terzo settore e altri attori attivi nel sociale. In particolare:
- Organizzazioni di volontariato
- Associazioni di promozione sociale
- Cooperative sociali
- Fondazioni e associazioni
- Enti morali e ecclesiastici
- Onlus
- Associazioni senza scopo di lucro
- ONG
- Imprese sociali

Obiettivi specifici del progetto
1. sperimentare ed implementare un percorso multidimensionale per incrementare la presenza, tra gli occupati,delle persone con disabilità e delle persone over 50 disoccupate;
2. disseminare tale metodologia e individuare le condizioni migliori per favorirne la trasferibilità e la riproducibilità;
3. produrre occupazione stabile;
4. promuovere una metodologia di intervento che retroagisca sulle politiche locali per l’occupazione e dispieghi i propri effetti positivi in maniera continua, trascendendo e superando l’arco temporale del progetto;
5. sperimentare nuove metodologie per favorire l’acquisizione di competenze cognitivo-comportamentali e relazionali,delle persone con disabilità, congruenti con la dimensione lavorativa;
6. individuare bacini occupazionali ed aree di attività economiche ricettive e sensibili ai fini dell’obiettivo generale sopra esposto, con la collaborazione del Centro per l’Impiego, della Camera di Commercio e di tutto il partenariato sociale interessato;
7. sperimentare ed implementare un network locale di soggetti istituzionali, economico-imprenditoriali, del privato sociale, dell’associazionismo di categoria e di tutela dei diritti che interagiscano verso l’obiettivo comune di promuovere le condizioni ottimali per favorire l’occupazione delle persone con disabilità nel territorio della Città Metropolitana.

Destinatari dell’intervento
- Persone con disabilità
- Persone di età superiore a 50 anni ex percettori di ammortizzatori sociali
Ai destinatari verrà corrisposta un indennità di partecipazione di massimo € 500

Contributo
L’importo massimo richiedibile è di € 130.000
L’importo di partecipazione finanziaria pubblica è pari al 100 % dei costi

Dotazione finanziaria
850 mila euro

Termini
Le Proposte di Progetto dovranno essere presentate a mezzo pec entro il 5 Novembre 2018

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.reggiocal.it/on-line/Home/articolo110082.html)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

Obiettivi
La Regione Calabria mira a sostenere la costruzione di una rete infrastrutturale di ricarica elettrica, nell’ambito del PNIRE-Piano Nazionale Infrastrutturale per la Ricarica di Veicoli alimentati ad Energia Elettrica.

Beneficiari
Possono presentare domanda le Imprese di ogni dimensione, in forma singola o associata, anche titolari di autorizzazione amministrativa all’esercizio di un Impianto Carburanti ovvero Concessionari di aree di servizio autostradali.

Ambito di applicazione
Il bando prevede la concessione di aiuti esclusivamente per interventi ricadenti in aree pubbliche e su aree private ad accesso pubblico della Regione Calabria.

Interventi finanziabili
Le tipologie di operazioni ammissibili attengono alla realizzazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli alimentati ad energia elettrica in area pubblica o privata ad accesso pubblico o presso impianti distributori di carburanti.

Spese ammissibili
Sono ammesse a contributo le seguenti voci di spesa:
- Progettazione dei siti di ricarica;
- Acquisto e l’installazione degli impianti (comprensivo delle opere necessarie alla messa in opera, alla sua funzionalità e alla messa in esercizio in conformità alla normativa tecnica vigente);
- Campagna di comunicazione mirata all’informazione all’utenza per quanto riguarda il servizio offerto;

Stanziamento
La dotazione finanziaria complessiva dell’intervento è pari ad € 940.431,10

Contributo
Le agevolazioni sono concesse nella forma di un contributo a fondo perduto nella misura massima del 70% delle spese ammissibili, fino all’importo massimo di:
€ 200.000,00 per progetti proposti da consorzi/società consortili, reti di imprese o associazioni tra lavoratori autonomi;

Domanda
Le Domande di Agevolazione dovranno essere compilate online entro il 25 ottobre 2018

Allegati:
Accedi a questo URL (http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/376/bando-pnire.html)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

Finalità
Finanziamento di interventi di recupero e di riqualificazione ambientale di aree pubbliche degradate, finalizzati al contrasto dell’illecito abbandono di rifiuti attraverso interventi di rimozione degli stessi, con conseguente miglioramento della qualità e del decoro dell’area interessata, anche con la realizzazione di piccole opere.

Beneficiari
Comuni del territorio calabrese

Risorse disponibili
Per l’attuazione del presente avviso è prevista una dotazione finanziaria pari a € 600.000,00.
L’importo massimo riconoscibile al soggetto beneficiario è pari a € 15.000,00.

Termini partecipazione
Per la partecipazione al presente avviso è adottata una “modalità a sportello”, attivo a partire dalle ore 12,00 del 20 settembre 2018 e rimarrà aperto fino alle ore 12,00 del 22 ottobre 2018.

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.regione.calabria.it/website/portalmedia/bandi/2018-09/Decreto%20n%209921_2018.pdf)Decreto e avviso[Decreto e avviso]1016 kB

Finalità
La Regione riconosce nelle attività promozionali un necessario strumento operativo rivolto a definire l'immagine unica dell'offerta turistica calabrese nel suo complesso. Pertanto assume iniziative miranti a divulgare la conoscenza della Regione nelle sue varie componenti ed a realizzare attività anche ai fini della commercializzazione del prodotto turistico della Calabria.

Soggetti proponenti
- Enti Pubblici
- Istituzioni
- Associazioni
- Fondazioni
- Imprese

Interventi ammissibili
a) propaganda dell'offerta turistica regionale attraverso gli strumenti pubblicitari ed i mezzi di informazione
b) partecipazione a fiere, mostre, esposizioni e altre forme organizzative della commercializzazione, promuovendo anche la presenza della rappresentanza degli operatori turistici;
c) realizzazione di incontri, o al tre forme di contatto con gli operatori turistici, con giornalisti, con rappresentanze politiche sociali ed economiche sui mercati di origine dei flussi turistici;
d) organizzazione di visite, convegni ed incontri nel territorio della Regione Calabria, dei soggetti di cui al punto c) ai fini di una maggiore loro conoscenza delle realtà turistiche locali, sia ai fini di una più approfondita e puntuale divulgazione della offerta turistica da parte degli operatori della regione;
e) alla realizzazione o acquisizione di materiale pubblicitario ed editoriale;
f) missioni di studio e di controllo in altre regioni o all'estero per l'esame di possibili interventi;
g) realizzazione di iniziative all'estero programmate e finanziate anche in collaborazione con Enti turistici strumentali, Enti locali, Consorzi di operatori e addetti alle attività turistiche;
h) realizzazione di iniziative finalizzate alla promozione del turismo sociale, etnico, rurale, scolastico, religioso, venatorio.
i) attività di accoglienza e di tutela del turista, nonché iniziative locali di intrattenimento e di attrazione o di valorizzazione dei patrimoni naturalistici, storici, culturali, tradizionali e folcloristici.

Termini presentazione istanze
Le domande di partecipazione dovranno pervenire al protocollo della Regione Calabria entro e non oltre il termine del 1 ottobre 2018 (non fa fede la data di spedizione).
Posta Elettronica Certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Raccomandata Postale A.R. Consegna al Protocollo Generale della Regione Calabria

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.regione.calabria.it/website/portalmedia/bandi/2018-09/Avviso%20Legge%2013%20-%2085.pdf)Avviso[Avviso]60 kB
Accedi a questo URL (http://www.regione.calabria.it/website/portalmedia/2017-09/Modulistica%20L.R.%20n.%2013-85.pdf)Modulistica[Modulistica]304 kB
f t g

Nicola Irto - Sito ufficiale

Consiglio regionale della Calabria
via Cardinale Portanova
89123 Reggio Calabria
e-mail: segreteria.nicolairto@gmail.com
Tel:  0965.880796 o 0965.880404
Fax: 0965.880637

 

 

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere direttamente sulla tua e-mail news e bandi