Finalità
L’avviso è finalizzato all’acquisizione di manifestazioni di interesse da parte delle amministrazioni delle regioni del SUD per assunzioni di funzionari.
In base agli esiti della manifestazione d’interesse, verrà indetto un successivo concorso per l’assunzione di un totale di 2.129 unità, ripartiti secondo il seguente ordine complessivo:
- Comuni e Unioni di comuni: 1.674
- Città metropolitane: 70
- Province: 135
- Regioni: 250

Destinatari
L’avviso è rivolto a Comuni, Unioni di Comuni, Amministrazioni Regionali, Province e Città Metropolitane delle Regioni Basilicata, Campania, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia

Personale da assumere
Le assunzioni sono finalizzate a dotare le amministrazioni, cui è rivolta la manifestazione di interesse, di personale non dirigenziale che verrà contrattualizzato con contratto di lavoro a tempo indeterminato, da inquadrare nell’area dei funzionari, nel profilo professionale corrispondente, i cui requisiti per l’accesso, indicativamente, saranno laurea (triennale o magistrale), eventualmente in possesso di abilitazione all'esercizio della professione, con esemplificazione dei profili richiesti:
- ingegnere,
- architetto,
- geologo,
- avvocato,
- specialista in attività culturali,
- specialista informatico,
- specialista in attività amministrative e contabili,
- specialista in materie giuridiche,
- specialista della transizione digitale,
- specialista della transizione ecologica,
ed eventuali altri profili professionali richiesti dagli enti purché finalizzati all’accelerazione degli investimenti finanziati attraverso i fondi europei per la politica di coesione.

Parte finanziaria
Il presente Avviso, in coerenza con quanto previsto dal PN CapCoe, intende realizzare assunzioni di personale aggiuntivo negli organici degli enti cui è rivolto mediante concorso nazionale a partire dai profili professionali richiesti ed è finalizzato ad individuare gli enti che in base alla propria dotazione organica ed al fabbisogno espresso - beneficiando delle risorse finanziarie europee e nazionali - potranno assumere, con contratto di lavoro a tempo indeterminato personale non dirigenziale, da inquadrare nel livello iniziale dell’area dei funzionari prevista dal contratto collettivo nazionale di lavoro 2019-2021 - Comparto Funzioni locali, i cui costi gravano sul PN CapCoe per l’intero periodo di ammissibilità delle spese (fino al 31.12.2029) e sulle risorse previste dall’art. 19 del DL 124/2023, convertito in legge con modificazioni, con Legge 13 novembre 2023, n. 162, in Gazzetta Ufficiale n. 268 del 16 novembre 2023 per il periodo successivo.

Domanda di adesione
Sono considerate ricevibili le domande di adesione che soddisfano i seguenti requisiti:
a) rispetto dei termini e delle modalità di presentazione delle domande previsti dal presente Avviso, da attuarsi esclusivamente tramite Piattaforma;
b) produzione degli allegati obbligatori e sottoscrizione digitale degli stessi:
- Domanda di adesione, come prodotta dalla Piattaforma, con le dichiarazioni del Sindaco, Legale rappresentante o soggetto delegato, firmata digitalmente;
- Deliberazione della Giunta o organo esecutivo, firmata digitalmente dal Sindaco, Legale rappresentante o soggetto delegato;
- eventuale Delega, adottata ai sensi di legge (sottoscritta digitalmente o munita di documento di identità del soggetto delegante e delegato).

Termini presentazione
Le manifestazioni di interesse devono essere formalizzate esclusivamente tramite la Piattaforma https://portaleavvisi.capcoe.gov.it/ entro le ore 12:00 di martedì 30 gennaio 2024.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://politichecoesione.governo.it/it/finanziamenti-avvisi-e-bandi/avvisi-e-manifestazioni-di-interesse/nuove-assunzioni-per-gli-enti-territoriali-del-sud-manifestazione-di-interesse/)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

La selezione pubblica è finalizzata all’assunzione a tempo indeterminato di personale da inquadrare nei ruoli della Giunta della Regione Calabria nell’Area Funzionari e della Elevata Qualificazione.
Il titolo di studio richiesto per accedere alla selezione è la laurea.

Posti disponibili
54 posti suddivisi nei seguenti profili professionali:
- n. 19 posti nel profilo di “Auditor” (Codice 01);
- n. 5 posti nel profilo di “Funzionario tecnico agroforestale” (Codice 02);
- n. 5 posti nel profilo “Funzionario statistico” (Codice 03);
- n. 5 posti nel profilo “Specialista nella comunicazione” (Codice 04);
- n. 20 posti nel profilo “Funzionario informatico- Analista Programmatore” (Codice 05).

Titolo di studio
Per partecipare al concorso, è inoltre richiesto uno dei seguenti titoli di studio, a seconda del profilo professionale.
AUDITOR (Codice 01)
Laurea (L): L-9 Ingegneria industriale, L-14 Scienze dei servizi giuridici, L-16 Scienze dell’Amministrazione, L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale, L-33 Scienze economiche, L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali, o titoli equiparati secondo la normativa vigente; Laurea magistrale (LM): LM-16 Finanza, LM-31 Ingegneria gestionale, LM-56 Scienze dell’economia LM-62 Scienze della politica, LM-63 Scienze delle Pubbliche Amministrazioni, LM-77 Scienze economiche aziendale, LM-82 Scienze statistiche, LM83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie, LMG-1 Giurisprudenza, o titoli equiparati secondo la normativa vigente;
FUNZIONARIO TECNICO AGROFORESTALE (Codice 02)
Laurea (L): L-2 Biotecnologie, L-25 Lauree in Scienze e tecnologie agrarie e forestali, L-26 Scienze e tecnologie agro-alimentari, L-32 Lauree in Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura; o titoli equiparati secondo la normativa vigente; Laurea magistrale (LM): LM-7 Biotecnologie agrarie, LM-60 Scienze della natura, LM69 Scienze e tecnologie agrarie, LM-73 Scienze e tecnologie forestali ed ambientali, LM75 Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio, o titoli equiparati secondo la normativa vigente;
FUNZIOANRIO STATISTICO (Codice 03)
Laurea (L): L-41 Statistica; L-33 Scienze economiche; L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-35 Scienze matematiche, o titoli equiparati secondo la normativa vigente; Laurea magistrale (LM): LM-16 Finanza, LM-40 Matematica, LM-56 Scienze dell’economia, LM-77 Scienze economico-aziendali, LM-82 Scienze statistiche, LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie, o titoli equiparati secondo la normativa vigente.
SPECIALISTA DELLA COMUNICAZIONE (Codice 04)
Laurea (L): L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione, L-20 Scienze della comunicazione, L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali, L-40 Sociologia, o titoli equiparati secondo la normativa vigente; Laurea magistrale (LM): LM-19 Informazione e sistemi editoriali, LM-59 Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, LM-62 Scienze della politica, LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni, LM-92 Teorie della comunicazione, LM-93 Teorie e metodologie dell’e-learning e della media education, LM-91 Tecniche e metodi per la società dell’informazione, o titoli equiparati secondo la normativa vigente;
FUNZIONARIO INFORMATICO – ANALISTA PROGRAMMATORE (Codice 05)
Laurea (L): L-8 Ingegneria dell’informazione, L-9 Ingegneria industriale, L-30 Scienze e tecnologie fisiche, L-31 Scienze e tecnologie informatiche, L-35 Scienze matematiche, o titoli equiparati secondo la normativa vigente; Laurea magistrale: LM-17 Fisica, LM-18 Informatica, LM-26 Ingegneria della sicurezza, LM-27 Ingegneria delle telecomunicazioni, LM-28 Ingegneria elettrica, LM-29 Ingegneria elettronica, LM-31 Ingegneria gestionale, LM-32 Ingegneria informatica, LM40 Matematica, LM-66 Sicurezza informatica, LM-91 Tecniche e metodi per la società dell’informazione, o titoli equiparati secondo la normativa vigente;

Procedura di selezione
La selezione si articolerà nel seguente modo:
- una prova d’esame scritta, che consisterà in un test di n. 40 quesiti a risposta multipla da risolvere in 60 minuti.
- la valutazione dei titoli.

Presentazione domanda
La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata entro il 26 gennaio 2024 tramite il portale inPA

Allegati:
Accedi a questo URL (http://riqualificazione.formez.it/content/concorso-ripam-regione-calabria-concorso-pubblico-titoli-ed-esami-reclutamento-contingente)Link Formez[Link Formez]0 kB

Obiettivo
Intervenire a sostegno del riposizionamento competitivo e del rilancio del sistema ricettivo locale incentivando l’ammodernamento e la creazione di strutture “a misura di bambino” specializzate nelle vacanze delle famiglie.

Beneficiari
Micro, Piccole e Medie imprese gestori di strutture ricettive alberghiere (alberghi, villaggi albergo, residenze turistico alberghiere), già attive alla data di presentazione della domanda e dotate di CIR ai sensi della DGR n. 629/2022 e smi.

Interventi finanziabili
Investimenti che riguardano l’ammodernamento, l’adeguamento, la rifunzionalizzazione di strutture ricettive alberghiere (alberghi, villaggi albergo, residenze turistico alberghiere) al fine di conseguire le seguenti caratteristiche minime per la realizzazione di strutture per famiglie con bambini e neonati (Family Hotel):
– presenza in almeno la metà delle stanze/appartamenti di cucinino attrezzato con frigorifero, di sistemi oscuranti e letti speciali per bambini, di vasca da bagno per bambini, riduttore per asse WC, lavandino ribassato, di corredi per neonati e bambini (fasciatoio o comò fasciatoio, guardaroba ad altezza di bambino);
– disponibilità ampia di seggioloni, sedie per bambini con cuscino fisso nelle zone ristorazione, posate per bambini e bavaglini, baby-phon o simili, scaldabiberon, set da disegno e giochi per ingannare i tempi di attesa, di passeggini e zaini porta bebè;
– servizio lavanderia o uso lavatrice;
– area bebè separata e assistenza bebè almeno 5 giorni alla settimana;
– assistenza bambini, anche con disabilità, 7 giorni alla settimana e ogni giorno almeno 5 ore di programma di animazione per bambini suddivisi in almeno due fasce di età;
– assistenza bambini a pranzo o cena 7 giorni alla settimana;
– almeno due aree giochi divise per età;
– programma speciale per famiglie almeno 3 volte alla settimana;
– piscina coperta o piscina all’aperto con vasca bambini.

Gli interventi ammissibili devono essere riconducibili ad una o più delle seguenti tipologie:
Interventi di ammodernamento per adeguare gli spazi e sviluppare correttamente i servizi dedicati alle famiglie con bambini;
Allestimento delle strutture ricettive a misura di bambino e funzionali alla realizzazione di aree bebè, di aree e parchi gioco, di servizi lavanderia, di piscine coperto o all’aperto con vasca bambini, di spazi verdi all’aperto sicuri, di spazi sportivi pertinenziali alle strutture alberghiere, di centri benessere, ecc.. in grado di rendere la struttura funzionale all’ottenimento del riconoscimento di “Calabria Family Hotel”;
Interventi per l’accesso di persone con disabilità, per l’eliminazione delle barriere architettoniche e volte all’installazione di sistemi domotici;
Acquisizione di servizi di consulenza specialistica per l’organizzazione e la gestione, per la comunicazione e il marketing digitale.

Spese ammissibili
Opere murarie ed impiantistiche (idriche, sanitarie, elettriche, condizionamento, fibra ottica, etc.) ivi inclusi gli impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili ad uso esclusivo della struttura, nel limite del 60% dell’investimento ammissibile dell’intero progetto. In questa categoria di spesa rientrano, in particolare, gli interventi per l’eliminazione delle barriere architettoniche, di manutenzione straordinaria, di restauro e risanamento conservativo, di ristrutturazione edilizia, di realizzazione di piscine, di spazi sportivi, di installazione di ascensori.
Arredi, macchinari ed attrezzature varie nuovi di fabbrica, ivi compresi quelli necessari all’attività gestionale del proponente e i mezzi mobili elettrici ovvero a basse emissioni, identificabili singolarmente ed a servizio esclusivo dell’unità produttiva oggetto delle agevolazioni, strettamente necessari all’erogazione dei servizi e alle esigenze di strutture per famiglie con bambini e neonati.
Brevetti, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate, concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi, per la parte in cui sono utilizzati per l’attività svolta nell’unità produttiva interessata dal progetto.
Servizi di consulenza relativi a studi di fattibilità e progettazione; servizi per la comunicazione e il marketing digitale; servizi per l’organizzazione e della gestione; servizi per il conseguimento delle certificazioni (ISO 14001, ISO 50001, EMAS, ISO 45001, ESG). Le spese per consulenza sono ammesse nel limite del 20% dell’investimento ammissibile dell’intero progetto.
Investimento minimo 400.000 Euro e massimo 1.500.000 Euro (aiuti artt. 14 e 18 Reg. 651/14)

Dotazione finanziaria

16 milioni di euro

Modalità e termini di domanda
1. Le domande, compilate secondo quanto previsto dall’Avviso e corredate di tutti gli allegati previsti, dovranno essere inviate utilizzando tassativamente la piattaforma informatica che sarà resa disponibile secondo le modalità tecniche che saranno a tal fine previste e pubblicate.
2. Lo sportello per l’inserimento delle domande aprirà il giorno 01.02.2024 alle ore 10:00 e chiuderà il giorno 30.06.2025 alle ore 16:00. Il termine ultimo per la presentazione delle domande potrà essere eventualmente prorogato, in funzione della disponibilità delle risorse finanziarie o per altri giustificati motivi e ne sarà data comunicazione sui siti web.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://calabriaeuropa.regione.calabria.it/bando/avviso-pubblico-per-il-sostegno-alladeguamento-delle-strutture-ricettive-alberghiere-nellottica-dei-family-hotel/)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

Obiettivo
Sostenere gli investimenti delle PMI, realizzati e localizzati in Calabria, per favorire modelli di produzione che facciano perno sulla transizione ecologica (risparmio energetico, uso efficiente delle risorse, packaging intelligente) e digitale (tecnologie aggiornate, ottimizzazione dei processi). Sono inclusi anche investimenti per nuovi modelli organizzativi e processi aziendali innovativi.

Beneficiari
Beneficiari dell’avviso sono le micro, piccole e medie imprese, a prescindere dal settore economico, con le sole esclusioni fissate dalle norme su aiuti (pesca e acquacoltura, produzione primaria prodotti agricoli, siderurgico, lignite e carbone, trasporti e relative infrastrutture, banda larga).

Interventi ammissibili
Gli interventi ammissibili devono essere riconducibili ad una o più delle seguenti tipologie:
A. Transizione ecologica:
- utilizzo di sistemi per il risparmio energetico e risorse idriche;
- adozione di innovazioni di prodotto e di processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse e di trattamento e trasformazione dei rifiuti;
- acquisizione di strumenti e tecnologie finalizzati all’uso razionale dell’acqua ed alla depurazione della stessa;
- adozione di strumenti tecnologici innovativi in grado di aumentare il tempo di vita dei prodotti e di efficientare il ciclo produttivo;
- acquisizione di nuovi modelli di packaging intelligente (smart packaging) che prevedano anche l’utilizzo di materiali recuperati.
B. Transizione digitale:
- acquisizione di strumentazione tecnologica e informatica aggiornata e applicazioni e sistemi digitali;
- creazione/ottimizzazione della rete di informazioni e processi in azienda;
- sistemi digitali per la raccolta, analisi e conservazione dei dati aziendali;
C. Nuovi modelli organizzativi: investimenti tesi alla riorganizzazione dei processi aziendali attraverso l’introduzione di innovazioni tecnologiche, di nuove soluzioni gestionali, di impianti e attrezzature volti ad aumentare la produttività e la performance economica.

Spese ammissibili
a) Macchinari, impianti ed attrezzature varie nuovi di fabbrica, ivi compresi quelli necessari all’attività gestionale del proponente ed esclusi quelli relativi alle attività di rappresentanza; mezzi mobili (ad uso promiscuo), identificabili singolarmente ed a servizio esclusivo dell’unità produttiva oggetto delle agevolazioni, strettamente necessari al ciclo produttivo.
b) Opere murarie ed impiantistiche strettamente necessarie per l’installazione e il collegamento dei macchinari acquisiti e dei nuovi impianti produttivi. Tali spese non possono in ogni caso superare il limite del 15% dell’investimento ammissibile dell’intero progetto.
c) Programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali del proponente, brevetti, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate, concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi, per la parte in cui sono utilizzati per l’attività svolta nell’unità produttiva interessata dal progetto.
d) Servizi di consulenza ed equipollenti, utilizzati esclusivamente ai fini della realizzazione del progetto di investimento, relativi a spese di consulenza per studi e progettazione, spese per il conseguimento delle certificazioni (ISO 14001, ISO 50001, EMAS, ISO 45001, ESG), che concorrono alla definizione del punteggio come disposto al successivo articolo 4.6. Le spese per servizi di consulenza sono ammesse nel limite del 10% dell’investimento ammissibile dell’intero progetto. Le spese di consulenza per studi e progettazione non possono in ogni caso superare il limite del 3% dell’investimento ammissibile dell’intero progetto

Contributo concedibile
Investimento minimo 30.000 Euro e massimo 500.000 Euro.  Gli aiuti di cui al presente Avviso sono concessi nella forma di agevolazioni in conto capitale per la realizzazione degli interventi. Per le spese di cui alle lettere a), b) e c) il contributo è del 60% a fondo perduto. Il contributo è cumulabile, per le stesse spese ammissibili, con altri finanziamenti pubblici, nazionali, regionali o comunitari che si configurano come aiuti di stato (sia in forma di regimi che di aiuti ad hoc) o che siano concessi a titolo “de minimis”, nel rispetto delle intensità e degli importi massimi stabiliti dalle norme di riferimento. Il contributo è cumulabile inoltre con gli aiuti di stato con costi ammissibili non individuabili.

Dotazione finanziaria
La dotazione finanziaria è pari a € 25.000.000,00.

Domanda
Le domande dovranno essere predisposte utilizzando esclusivamente la piattaforma informatica a partire dalle ore 10.00 del giorno 20 novembre 2023 e fino alle ore 16.00 del giorno 20 dicembre 2023. L’invio definitivo delle domande precedentemente predisposte avverrà il giorno 21 dicembre 2023 a partire dalle ore 10,00 e fino alle ore 16,00.

Valutazione
Le domande presentate saranno esaminate con le modalità valutative a sportello in base all’ordine cronologico di ricevimento e, sulla base degli elementi di ricevibilità e ammissibilità, verranno finanziate fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://calabriaeuropa.regione.calabria.it/bando/avviso-pubblico-per-il-sostegno-agli-investimenti-in-impianti-e-macchinari-delle-pmi/)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB

Finalità
Acquisire le esigenze dei Comuni della Regione Calabria per operazioni di importo non superiore ai 100.000,00 Euro, così da costruire specifici elenchi ai quali attingere ai fini della possibile assegnazione di contributi finanziari.

Soggetti destinatari
La presente manifestazione d’interesse è rivolta ai Comuni della Regione Calabria.

Entità del contributo
Le operazioni ammesse non possono essere di importo superiore a 100.000,00 Euro

Tipologie di operazioni ammesse
1 Interventi di messa in sicurezza di strade.
2 Interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici di proprietà dei comuni.
3 Interventi di messa in sicurezza di edifici di proprietà dei comuni, esclusi gli edifici scolastici.
4 Investimenti per progetti di rigenerazione urbana, riconversione energetica e utilizzo fonti rinnovabili.
5 Investimenti per l'acquisto di impianti, macchinari, attrezzature tecnico scientifiche, mezzi di trasporto e altri beni mobili a utilizzo pluriennale.

Presentazione istanze
Ogni Comune può trasmettere una sola istanza di partecipazione che deve essere relativa ad una sola delle tipologie di operazioni sopra descritte.
La richiesta di contributo dovrà essere presentata utilizzando esclusivamente la modulistica allegata al presente avviso e inviata con PEC all’indirizzo istituzionale Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 18 ottobre 2023.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.regione.calabria.it/website/portaltemplates/view/view_bando.cfm?4491)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB
f t g

Nicola Irto - Sito ufficiale

 

e-mail: segreteria.nicolairto@gmail.com

Privacy Policy

   

 

 

Restiamo in contatto

Iscriviti alla newsletter per ricevere news e bandi