Stampa
Dettagli: | Pubblicato: 11 Ottobre 2019

La Regione Calabria ha pubblicato due nuovi avvisi per la realizzazione e riqualificazione di impianti sportivi: uno destinato a Enti pubblici e l'altro a soggetti privati. Entrambi prevedono interventi che includono lavori e acquisto attrezzature o, per i soggetti privati, anche soltanto l'acquisto di attrezzature. 

Obiettivo
La Regione Calabria promuove e valorizza lo sport come strumento essenziale per il miglioramento dello stile di vita, nonché come elemento fondamentale per la formazione dei soggetti e per il benessere individuale e collettivo attraverso iniziative finalizzate alla realizzazione e riqualificazione degli impianti, al sostegno dei servizi, a favorire la collaborazione con soggetti pubblici e privati, al fine di garantire la più ampia partecipazione dei cittadini alla pratica sportiva, ad attività fisico-motorie, in ambienti più sicuri e attrattivi.

Beneficiari
AVVISO ENTI PUBBLICI E SOCIETA’ A CAPITALE PUBBLICO
- Enti Pubblici calabresi;
- Società a totale partecipazione pubblica che abbiano nell'oggetto sociale la gestione di impianti sportivi (da qui in avanti “Società”).
AVVISO SOGGETTI PRIVATI
- Enti di promozione sportiva;
- Federazioni sportive;
- Associazioni benemerite sportive;
- Società e associazioni sportive dilettantistiche e altri soggetti riconosciuti dal CONI e/o dal Comitato Italiano Paraolimpico (CIP) in qualità di proprietari e/o gestori/concessionari di impianti sportivi di proprietà pubblica o privata a uso pubblico;

Linee di intervento
ENTI PUBBLICI E SOCIETA’ A CAPITALE PUBBLICO
La Linea di intervento 1 riguarda interventi di edilizia sportiva e acquisto attrezzature funzionali all’attività sportiva svolta negli impianti su cui si intende intervenire, aventi un costo inferiore a € 70.000,00, con una quota di cofinanziamento regionale in conto capitale non superiore a € 42.000,00, oltre eventuale contributo in conto interessi, ed una quota di cofinanziamento del richiedente minima del 40% del costo dell’intervento;
5. La Linea di intervento 2 riguarda interventi di edilizia sportiva e acquisto attrezzature funzionali all’attività sportiva svolta negli impianti su cui si intende intervenire, aventi un costo compreso tra € 70.000,00 ed € 200.000,00, con una quota di cofinanziamento regionale in conto capitale non superiore a € 100.000,00, oltre eventuale contributo in conto interessi, ed una quota di cofinanziamento del richiedente minima del 50% del costo dell’intervento e, comunque, non inferiore alla quota di cofinanziamento pubblico richiesto;
6. La Linea di intervento 3 riguarda interventi di edilizia sportiva e acquisto attrezzature funzionali all’attività sportiva svolta negli impianti su cui si intende intervenire, aventi un costo superiore a € 200.000,00, con una quota di cofinanziamento regionale in conto capitale non superiore a € 1.500.000,00, oltre eventuale contributo in conto interessi, ed una quota di cofinanziamento del richiedente minima del 60% del costo dell’intervento.
SOGGETTI PRIVATI
La Linea di intervento 1 riguarda interventi di edilizia sportiva e acquisto attrezzature funzionali all’attività sportiva svolta negli impianti su cui si intende intervenire, aventi un costo inferiore a € 70.000,00, con una quota di cofinanziamento regionale in conto capitale non superiore a € 42.000,00, oltre eventuale contributo in conto interessi, ed una quota di cofinanziamento del richiedente minima del 40% del costo dell’intervento;
4. La Linea di intervento 2 riguarda interventi di edilizia sportiva e acquisto attrezzature funzionali all’attività sportiva svolta negli impianti su cui si intende intervenire, aventi un costo compreso tra € 70.000,00 ed € 200.000,00, con una quota di cofinanziamento regionale in conto capitale non superiore a € 100.000,00, oltre eventuale contributo in conto interessi, ed una quota di cofinanziamento del richiedente minima del 50% del costo dell’intervento e, comunque, non inferiore alla quota di cofinanziamento pubblico richiesto;
5. La Linea di intervento 3 riguarda l’acquisto di attrezzature, funzionali all’attività sportiva svolta negli impianti di cui i soggetti proponenti sono proprietari e/o gestori/concessionari, aventi un costo inferiore a € 70.000,00, con una quota di cofinanziamento regionale in conto capitale non superiore a € 42.000,00, oltre eventuale contributo in conto interessi, ed una quota di cofinanziamento del richiedente minima del 40% del costo dell’intervento.

Dotazione finanziaria
AVVISO ENTI PUBBLICI E SOCIETA’ A CAPITALE PUBBLICO
€ 10.262.000 per l'erogazione di contributi in conto capitale, nonché ulteriori risorse pari a € 980.000 a copertura della prima annualità di un programma quindicennale per il pagamento dei contributi in conto interessi sui mutui concessi dall'Istituto per il Credito Sportivo,
AVVISO SOGGETTI PRIVATI
Per il perseguimento delle finalità del presente Avviso, è messa a disposizione una dotazione finanziaria pari a € 4.398.000 per l'erogazione di contributi in conto capitale, nonché ulteriori risorse pari a € 420.000 a copertura della prima annualità di un programma quindicennale per il pagamento dei contributi in conto interessi sui mutui concessi dall'Istituto per il Credito Sportivo,

Progetti ammissibili
Investimenti riconducibili ad una o più delle seguenti tipologie di intervento:
a) Interventi di adeguamento sismico o demolizione e ricostruzione di impianti esistenti;
b) Interventi di adeguamento degli impianti sportivi esistenti agli standard di sicurezza e abbattimento delle barriere architettoniche;
c) Interventi di adeguamento impiantistico per l’eliminazione di rischi, per l’ottenimento della certificazione di agibilità dell’impianto ed ai fini dell’adeguamento alla normativa antincendio;
d) Interventi di riqualificazione funzionale e potenziamento degli impianti sportivi esistenti, per migliorarne l’utilizzazione;
e) Interventi di completamento o ampliamento di impianti esistenti;
f) Interventi di efficientamento energetico;
g) Realizzazione di nuovi impianti sportivi nei territori in cui ne viene verificata l’insufficienza sulla base dell’ultimo censimento CONI.
2. Le suindicate tipologie di intervento devono riguardare impianti sportivi e/o strumentali all'attività sportiva, anche a servizio delle scuole, ivi compresa l'acquisizione delle aree e degli immobili relativi ad attività sportive

Spese ammissibili
• Terreni, entro i limiti del 10% del totale della spesa ammissibile
• Immobili, entro i limiti del 20% del totale della spesa ammissibile
• Opere murarie
• Macchinari, impianti ed attrezzature
• Investimenti immateriali (licenze, know - how o altre forme di proprietà intellettuale)

Importi massimi dei costi ammissibili
AVVISO ENTI PUBBLICI E SOCIETA’ A CAPITALE PUBBLICO
1. L’importo massimo dei costi ammissibili del progetto presentato a valere sul presente Avviso relativamente alla Linea 1 è pari a € 70.000
2. L’importo massimo dei costi ammissibili del progetto presentato a valere sul presente Avviso relativamente alla Linea 2 è pari a € 200.000
3. L’importo dei costi ammissibili del progetto presentato a valere sul presente Avviso relativamente alla Linea 3 deve essere superiore a € 200.000
AVVISO SOGGETTI PRIVATI
1. L’importo massimo dei costi ammissibili del progetto presentato a valere sul presente Avviso relativamente alla Linea 1 è pari a € 70.000
2. L’importo massimo dei costi ammissibili del progetto presentato a valere sul presente Avviso relativamente alla Linea 2 è pari a € 200.000
3. L’importo massimo dei costi ammissibili del progetto presentato a valere sul presente Avviso relativamente alla Linea 3 è pari a € 70.000

Intensità del contributo
AVVISO ENTI PUBBLICI E SOCIETA’ A CAPITALE PUBBLICO
Linea di intervento 1: massimo 60% e fino ad un importo massimo di € 42.000
Linea di intervento 2: massimo 50% e fino ad un importo massimo di € 100.000
Linea di intervento 3: massimo 40% e fino ad un importo massimo di € 1.500.000
AVVISO SOGGETTI PRIVATI
Linea di intervento 1: intensità massima di aiuto pari al 60% del costo dell'intervento e fino ad un importo massimo di contributo concedibile pari a € 42.000
Linea di intervento 2: intensità massima di aiuto pari al 50% del costo dell'intervento e fino ad un importo massimo di contributo concedibile pari a € 100.000
Linea di intervento 3: intensità massima di aiuto pari al 60% del costo dell'intervento e fino ad un importo massimo di contributo concedibile pari a € 42.000

Domande
Le domande devono essere inoltrate tramite PEC all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Termine presentazione istanze
11/11/2019

Valutazione
La procedura di selezione è a graduatoria. La valutazione delle domande sarà affidata ad una Commissione di Valutazione appositamente nominata dall’amministrazione regionale.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://portale.regione.calabria.it/website/portaltemplates/view/view_bando.cfm?3047)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0.2 kB