Finalità
Bonus per agevolare le assunzioni nel Mezzogiorno, reso operativo dall’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro (Anpal) a partire dallo scorso anno. L’Anpal tramite la misura denominata ‘Incentivo Occupazione Sviluppo Sud‘.
L’agevolazione, che viene concessa per le assunzioni effettuate dal 1° maggio al 31 dicembre 2019, consiste nello sgravio totale dei contributi a carico dei datori di lavoro che assumono disoccupati. E’ rivolta alle aziende che decidono di assumere persone disoccupate nelle Regioni interessate dal provvedimento, ovvero Abruzzo, Molise, Sardegna, Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Le agevolazioni previste valgono esclusivamente per i contratti di lavoro a tempo indeterminato e di apprendistato professionalizzante.
Il bonus è cumulabile con altri esoneri e sgravi previsti dalla normativa vigente.

Destinatari
Le agevolazioni per assumere disoccupati possono essere richieste da tutti i datori di lavoro privati, anche non imprenditori.
Gli incentivi possono essere concessi per l’assunzione di persone disoccupate
Per i giovani di età compresa tra i 16 e i 34 anni, è richiesto il solo requisito della disoccupazione. I lavoratori dai 35 anni in su, invece, devono essere anche privi di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi al momento dell’assunzione agevolata

Condizioni di assunzioni ammissibili
Le assunzioni, per essere incentivate, devono essere effettuata mediante contratto di lavoro a tempo indeterminato o di apprendistato professionalizzante, anche part time, tra il 1° maggio e il 31 dicembre 2019.
L’agevolazione è concedibile anche per la trasformazione a tempo indeterminato di contratti di lavoro, anche a scopo di somministrazione, ed è applicabile anche ai soci lavoratori di cooperative, se assunti con contratto di lavoro subordinato. L’attività lavorativa dovrà svolgersi in un dei territori previsti per l’applicazione dell’incentivo.

Benefici
L’incentivo riguarda i contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’Inail, ed è fruibile mediante conguaglio sui contributi Inps, per un periodo non superiore ad un anno, a partire dalla data di assunzione. Può essere erogato fino ad un massimo di 8.060 Euro l’anno, per ciascun lavoratore assunto, in 12 rate mensili. Nel caso di orario di lavoro part time, il massimale viene ridotto in maniera proporzionale.

Ambito territoriale
I benefici possono essere riconosciuti per attività lavorative da svolgere nei seguenti ambiti territoriali del Sud Italia, indipendentemente dalla residenza dei lavoratori assunti:
REGIONI MENO SVILUPPATE
- Basilicata;
- Calabria;
- Campania;
- Puglia;
- Sicilia.
REGIONI IN TRANSIZIONE
- Abruzzo;
- Molise;
- Sardegna.

Presentazione istanza
Per richiedere le agevolazioni Inps, i datori di lavoro devono presentare una domanda preliminare di ammissione all’incentivo, attraverso un apposito modulo raggiungibile dal sito web dell’Inps, tramite l’area Portale delle Agevolazioni (ex DiResCo).
In caso di accoglimento della domanda di prenotazione dell’agevolazione, il datore di lavoro deve, se ancora non l’ha fatto, effettuare l’assunzione entro 10 giorni dalla data di comunicazione da parte dell’Inps dell’accoglimento e confermare la prenotazione effettuata. Se quest’ultima viene autorizzata dall’Inps, il richiedente sarà definitivamente ammesso al beneficio.

Allegati:
Accedi a questo URL (https://www.ticonsiglio.com/wp-content/uploads/2019/02/decreto-anpal-n-178-del-19-04-2019_incentivo-occupazione-sviluppo-sud.pdf)Decreto ANPAL[Decreto ANPAL]0 kB
f t g

Nicola Irto - Sito ufficiale

Consiglio regionale della Calabria
via Cardinale Portanova
89123 Reggio Calabria
e-mail: segreteria.nicolairto@gmail.com
Tel:  0965.880796 o 0965.880404
Fax: 0965.880637

 

 

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere direttamente sulla tua e-mail news e bandi