Obiettivi e Finalità
A decorrere dalla campagna vitivinicola 2017/2018, è concesso un sostegno per investimenti materiali e/o immateriali in impianti di trattamento e in infrastrutture vinicole nonché in strutture e strumenti di commercializzazione del vino. Tali investimenti sono diretti a migliorare il rendimento globale dell’impresa, soprattutto in termini di adeguamento alla domanda del mercato, e ad aumentarne la competitività e riguardano la produzione e/o la commercializzazione dei prodotti.

Ambito territoriale di intervento
La misura si applica su tutto il territorio della Regione Calabria

Requisiti e condizioni di ammissibilità
L’aiuto finanziario è concesso ai soggetti che, alla data di presentazione della domanda, siano titolari di partita IVA e che siano iscritti al Registro delle Imprese della Camera di Commercio, ed abbiano costituito nel Sian un “fascicolo aziendale” attivo.
Possono accedere all’aiuto, le microimprese, le piccole e medie imprese
Beneficiano dell’aiuto le imprese la cui attività sia almeno una delle seguenti:
a) la produzione di mosto di uve ottenuto dalla trasformazione di uve fresche da esse stesse ottenute, acquistate, o conferite dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
b) la produzione di vino ottenuto dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve da esse stesse ottenuti, acquistati o conferiti dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
c) l’elaborazione, l’affinamento e/o il confezionamento del vino conferito dai soci, e/o acquistato anche ai fini della sua commercializzazione. Sono escluse dal contributo le imprese che effettuano la sola attività di commercializzazione dei prodotti oggetto del sostegno;
d) la produzione di vino attraverso la lavorazione delle proprie uve da parte di terzi vinificatori qualora la domanda sia rivolta a realizzare ex novo un impianto di trattamento o una infrastruttura vinicola, anche ai fini della commercializzazione.
Beneficiano dell’aiuto anche le organizzazioni interprofessionali come definite all’art. 157 del regolamento (UE) n. 1308/2013, compresi i Consorzi di tutela riconosciuti autorizzati ai sensi dell’art. 41 della Legge 12 dicembre 2016 n.238 (G.U. e n.302 del 28.12.2017), per la registrazione dei marchi collettivi delle denominazioni.

Interventi e spese ammissibili
Investimenti materiali
1. Costruzione, ristrutturazione e/o allestimento di punti vendita extra aziendali in ambito regionale per la commercializzazione dei vini;
2. Acquisto di botti di legno per l’invecchiamento dei vini da 5 hl fino a 50 hl;
3. Linea d’imbottigliamento (Le linee di imbottigliamento sono ammesse solo se a completamento di una linea di trasformazione)
Investimenti immateriali
1. Attività di e-commerce ; Le spese per investimenti immateriali devono essere connesse agli investimenti materiali e non possono superare, comprensive anche delle spese generali, il 30% degli investimenti materiali. Le spese generali relative agli onorari di consulenti (agronomi, architetti, ingegneri, ecc.) sono ammesse entro i seguenti limiti:
- fino ad un massimo del 10 % per lavori e opere edili;
- fino ad un massimo del 5 % per tutti gli altri investimenti ammissibili diversi da lavori ed opere edili. Nell’ambito delle percentuali relative alle spese generali di cui sopra, la spesa massima ammissibile corrisponde alla spesa massima richiesta in domanda.

Dotazione finanziaria
€ 735.000,00

Agevolazioni previste
Sono previsti finanziamenti in conto capitale, da calcolarsi in percentuale sul costo totale ammissibile dell’intervento.
Per gli interventi finanziati nell’ambito della azione sono fissati i seguenti limiti di spesa:
- € 200.000 quale limite massimo del costo totale dell’investimento ammissibile;
- € 20.000 quale spesa minima ammissibile a finanziamento;
Intensità di spesa pubblica Il contributo massimo concedibile è pari al 50% dell’investimento finanziabile

Modalità e termini per la presentazione delle domande
Per la presentazione della domanda, è obbligatoria la costituzione del fascicolo aziendale.
Il produttore deve presentare la domanda in forma telematica, utilizzando le funzionalità on-line messe a disposizione dall’OP AGEA sul portale www.sian.it
Le domande di aiuto devono essere presentate entro il 15 febbraio 2018

Allegati:
Accedi a questo URL (http://portale.regione.calabria.it/website/portaltemplates/view/view_bando.cfm?1838)Avviso e allegati[Avviso e allegati]0 kB
f t g

Nicola Irto - Sito ufficiale

Consiglio regionale della Calabria
via Cardinale Portanova
89123 Reggio Calabria
e-mail: segreteria.nicolairto@gmail.com
Tel:  0965.880796 o 0965.880404
Fax: 0965.880637

 

 

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere direttamente sulla tua e-mail news e bandi